Il pesce Remo
Creature / 4 Luglio 2012

Le profondità del mare hanno sempre esercitato un grande fascino sugli uomini, che le temevano e nello stesso tempo ne erano attratti. Ancora oggi gli oceani celano risorse e creature misteriose. Una di queste è il pesce-remo. Questo pesce, conosciuto anche come re delle aringhe e pesce-serpente, vive fino ai tremila metri di profondità e può raggiungere la lunghezza di diciassette metri. Il suo corpo è nastriforme e privo di squame. E’ in grado di raggiungere velocità ragguardevoli ed è privo di vescica natatoria. Il suo aspetto ha fatto nascere la leggenda del “serpente di mare”, visto che può navigare anche sulla superficie dell’acqua. Enrico Di Giacomo

Yeti
Creature / 27 Giugno 2012

Lo Yeti o abominevole uomo delle nevi e il Big Foot (piedone) sono due creature misteriose entrate nell’immaginario collettivo del Novecento. Lo Yeti è una creatura avvistata più volte da viaggiatori e alpinisti europei fin dal Medioevo; è coperta di peli, di colore rossiccio oppure bianco ed è alta tra i 2 e i 2,5 metri. Lo studio di impronte, escrementi, peli e reperti essiccati, provenienti dall’Himalaya e dell’Asia centrale, ha permesso di determinare che lo yeti è un primate di razza sconosciuta. I locali, che lo conoscono molto bene, sostengono che viva solo in alta quota e si nutra di muschi e licheni. E’ di norma pacifico, ma attacca gli umani se disturbato. Attualmente, nonostante gli sforzi, non è stato ancora possibile catturarne un esemplare. Imparentato con questa creatura è il piedone o sasquach, un primate avvistato più volte nei boschi del Canada e degli Stati Uniti. Di questo essere attualmente non esistono reperti nelle mani degli studiosi. Le leggende dei nativi americani lo descrivono come molto astuto e aggressivo. Anche sul suo conto sono state formulate svariate ipotesi, ma l’assenza di resti ha finora impedito agli scienziati di pronunciarsi concretamente su di esso. Enrico Di Giacomo

Zim il cannibale
Creature / 13 Giugno 2012

Zim era una creatura malvagia, dall’aspetto di gorilla, dotata di denti affilatissimi con cui sbranava le sue vittime. Emanava un terribile odore di carne decomposta.