Dantes Inferno – Nono girone
Videogames / 11 Maggio 2010

Il girone del tradimento è quello finale. Qui Dante dovrà trovarsi alla fine faccia a faccia contro il sovrano dell’Ade: il terribile Lucifero. Egli si manifesterà come una creatura mostruosa e gigantesca con tre facce una gialla, una rossa e una nera. Avrà anche due enormi ali da pipistrello e sarà immensamente forte. Lo scontro sarà lungo e estenuante, ma alla fine Lucifero spiegherà a Dante che lo ha attratto all’Inferno tramite Beatrice per dannarlo per sempre.

Dantes Inferno – Ottavo girone
Videogames / 4 Maggio 2010

Su sfida di Beatrice, Dante si trova ad affrontare le MALEBOLGE. Il demone posto come guardiano è Malacoda. Ci sono dieci stanze in cui vengono puniti i mentitori, bugiardi e fraudolenti in generale. Ognuno ha una punizione specifica per il tipo di peccato commesso.

Dantes Inferno – Settimo girone
Videogames / 1 Maggio 2010

Dante è costretto ad attraversare anche il girone dei violenti. Qui soffrono la loro pena coloro che furono violenti in vita sia contro gli altri, sia contro se stessi. Incontra, suo malgrado la madre morta suicida. Lei lo convince dell’innocenza di Beatrice e lo incita a liberarne l’anima. I dannati morti suicidi sono immersi in un fiume di sangue bollente.

Dantes Inferno – Sesto girone
Videogames / 29 Aprile 2010

Girone numero 6: l’ERESIA

Dopo avere attraversato la capitale dell’Inferno, la città di Dite, Dante si troverà nel girone degli eretici. Coloro che non hanno abbracciato la fede ortodossa e hanno osato mettere in dubbio le verità della fede in Dio, sono qui puniti per la loro immensa colpa.

Dantes Inferno – Quinto girone
Videogames / 27 Aprile 2010

In questo girone Dante colloca tutto coloro che furono accecati dall’ira sia in modo attivo sia in modo passivo. Qui, suo malgrado, troverà un dolore che gli appartiene.

Dantes Inferno – Quarto girone
Videogames / 28 Marzo 2010

Stanno in due schiere opposte che spingono massi lungo il cerchio.Arrivati a metà giro si scontrano insultandosi e rinfacciandosi vicendevolmente gli errori commessi. Il movimento continuo e inutile del rotolare dei massi rappresenta l’inutilità della loro avarizia o della loro prodigalità.

Dantes Inferno – Terzo girone
Videogames / 23 Marzo 2010

Dopo aver attraversato un arduo percorso fra liane in fiamme e combattimenti vari, Dante giunge dinanzi all’ennesima prova e rivolgendosi al sommo poeta gli chiede cosa sia quell’orrida bestia. La risposta sarà all’incirca: