Contributi vari…La maledizione di Kodar

Carissimi amici, si conclude con l’ultima puntata la storia del nostro mitico Orco Kod ar che ci ha accompagnato per questo breve periodo e che, spero abbia allietato il vostro tempo trascorso qui sul sito. Mi farebbe piacere ricevere i vostri lavori da pubblicare a puntate sul sito e rendere la sezione del Profeta più ricca di materiale per tutti.

Le storie dovrebbero essere sempre a tema Fantasy, ma non devono necessariamente ricalcare le orme del mondo di Warcraft. La linea da seguire è comunque quella di mondi fantastici molto simili a quello da me descritto in “La maledizione di Kod’ar” senza che però ci si senta limitati in ciò da scelte puramente di fantasia da me operate nel mio racconto. La semplicità è la chiave di tutto…scrivete storie brevi e non proponete la riedizione dei Promessi Sposi versione elfi, orchi e parenti…vorrei che fossero storie di pochi capitoli…10 al massimo! La libertà che mi prendo è quella di revisionare, insieme allo staff, non i contenuti delle storie ma la forma…affinché si possa offrire a tutti un’occasione di improvvisarsi scrittori e di lasciare una piccola traccia nel mondo del web per tutti i curiosi che cercando qualcosa sul magico mondo di Warcraft possano trovare interessante leggere i nostri racconti. Ma per rendere tutto più simpatico si possono proporre anche storie buffe da morir dal ridere che prendano in giro i nostri personaggi del sito o che facciano sembrare ridicoli i mostri del gioco…potete scrivere una raccolta di poesie o trovarne anche già scritte sull’argomento…però raccoglierle insieme per dare loro un tema…in questi casi però è indispensabile citarne la fonte per non incorrere in denunce…se copiamo dobbiamo farlo con arte…perché i ladri copiano, ma i VERI ARTISTI…RUBANO con arte!!!

Spero che la conclusione di Kod’ar dia il senso della completezza che manca alla sezione dei racconti del Profeta in modo che si possa iniziare una nuova era fatta non solo di mappe e replay, ma anche di produzioni artistiche personalissime.

Vi ringrazio sin da ora per l’aiuto che mi darete nel rilanciare una sezione che amo molto e vi ricordo che tutto il materiale che produrrete di mano vostra verrà compensato con punti esperienza, facendovi salire l’agognata scala degli eroi sino al mitico primo posto in Home Page. Ancora grazie a tutti.

Intervista a Napoleonardo

by Jaina Proudmoore

Jaina: Carissimo Napo (posso chiamarti così?) sono di RadioOrco 2 e ti sono grata per avermi concesso l’onore di intervistarti ad un anno dalla nascita del mega progetto Warlandia.
Napo: L’onore è tutto mio grazie.
Jaina: Cominciamo con le domande di rito…chi è Napo nella vita normale? Quanti anni ha?
Napo: La prima non è facile…posso dirti che faccio nella vita, ma chi sono…boh…non lo so neanche io. Cominciamo dall’età…direi che ho quasi 360 lune, ma mi pare che nel vostro calendario siano circa 30 anni. Che faccio nella vita normale? Gioco a Warcraft….mauahahha!!!
Jaina: Bella risposta…ma volevamo sapere quali sono le attività non necessariamente collegate al mondo di Warcraft che ti piace fare da solo o in compagnia…
Napo: mmmm…questa mi pare provocatoria…lo sai che ho un debole per le donne umane con poteri come i tuoi…che fai stasera a cena?
Jaina: Non so…pizza? Ma torniamo a te: lavori o studi?
Napo: Lavoro come un pazzo: scrivo articoli per il sito, rifaccio la grafica di continuo, scrivo codice per realizzare chat che nessuno poi usa…e studio anche: strategie e tattiche militari della antica Roma, i replay di Fulabar, Don Paolone Angelo Italiano…insomma mi do proprio un gran da fare…per il resto lavoro a Roma (sigh sigh…esiliato fui!!! Si*tt°@s sono!!!!) e ho studiato per molti anni…sono un ingegnere…tatà…niente poco di meno che!!!! Mi siiii sono un ingegnere!!!! (Direbbe Aldo di Giovanni e Giacomo).
Jaina: Per lo meno adesso ci hai detto qualcosa di te…un po’ più vera. Passiamo ad altro: le donne.
Napo: Le donne…è un bel problema. Io ce l’avrei una donna magnifica…è proprio bella e mi vuole pure bene…ma non sta qui con me a Roma…in Sicilia la lasciai e con la veletta…perché uomo geloso io sono. E con la lupara difendo la mia proprietà. Muahahahaha
Jaina: Possiamo sapere come si chiama la tua fidanzata? Ma sei davvero così geloso? Mmmm…
Napo: Il nome è top secret…ma se volete potete provare ad indovinare…io non confermo e non smentisco..niente saccio e niente ho visto! Orco di panza sono!!!! Comunque non sono troppo geloso…giusto un po’ per obblighi sociali…uno si*tt°@s deve essere almeno un po’ geloso, deve tenere la lupara e ha bisogno di uccidere sempre qualcuno…almeno una volta al mese dopo i pasti….ecco perché gioco a Warcraft…
Jaina: Ecco torniamo sul discorso che forse ci interessa di più. Come nasce questa tua passione sfrenata per il mondo di Warcraft? E chi ti aiuta a coltivarla?
Napo: Questa è una domandina da mille punti almeno. Nel 1995 quando la Blizzard fa uscire Warcraft: Orcs and Humans lo scopro grazie ad un cugino più grande e mi innamoro del genere strategia…ancora un po’ e sarebbero arrivati 1000 giochi del genere a casa mia…eppure quello con gli orchi è stato un rapporto speciale sin dall’inizio. Mi sballai con le campagne di gioco e con mille piccole cose di quel mitico primo gioco e penso che non troverò mai altro che mi faccia simpatia nel mondo dei giochi come Warcraft. In particolare con WC2 sono proprio impazzito…ci ho fatto su il mio primo sito sull’argomento…era su digiland con lo spazio gratuito e da allora era già Warlandia…il mio mitico amico Supersardus ha combattuto con me e contro di me a WC2 in 1000 esperienze…e infatti è ancora membro onorario dello staff del sito…anche se non è più neanche iscritto. L’età avanza e con la famiglia gli impegni lo hanno sommerso…peccato! Un vero stratega tolto alla guerra. Oggi il mio mito e la guida spirituale in questo gioco è Aragorn figlio di Arathorn. Con lui ho iniziato la nuova avventura di un anno fa e ho costruito la Warlandia che tutti conoscono.
Jaina: A proposito di Warlandia. Ma che nome è? Cosa significa e come nasce…??? E già che siamo qualcosa sul tuo nick in rete…
Napo: Tante indiscrezioni insomma…ok ok!!! Cominciamo dal primo: tutti ricorderanno i puffi e la loro mitica città PUFFLANDIA!!! Ecco io ho preso la parola WAR e ci ho messo LANDIA e non LAND che avrebbe fatto fiko ma troppo serioso…mi piace Warcraft proprio perché giochi alla guerra buffa (anche se c’è gente seria che gioca e orbita intorno a questo magico mondo) e mi fanno ridere gli orchi (lavoro lavoro…ihihih) per le espressioni facciali, le cose che dicono se li clikki (Io fa te tanto male…muahahahah) e mi pare che il mio sito dovesse riflettere la simpatia che ispira me questo magico mondo. Non volevo fosse una cosa cazzuta tipo: WarCraft Land o The Land of Warcraft…semplicemente Warlandia…o come dice Aragorn per sfottere: WALLLLANDIA!!!!
Jaina: E Napo?
Napo: O si…molti mi dicono in BNET: French??? E io dico: EHEHHH???? No no ITA….muahahah! Altri pensano ma che modesto…un nome così…eppure l’idea non è mia (sfatiamo un mito). Il nome me lo ho messo il mio amico Supersardus per le mie doti strategiche mostrate contro di lui in WC2.
Jaina: Ok ok…3 cose che piacciono e 3 cose che non piacciono di te.
Napo: Allora…mi piaci tu…(non ditelo alla mia fidanz…), mi piacciono gli Orchi, mi piace mangiare, ridere e scherzare…(lo so che sono più di tre….ahahah). Non mi piacciono quelli che in BNET dicono le parolacce…quelli che non ti salutano e quelli che ti chiamano NOOB ad ogni occasione…e poi non mi piacciono tanto gli elfi della notte…perché mi scannano sempre..muagagaahhaha.
Jaina: OK…Grazie mille per l’intervista e buon lavoro a te a tutti i tuoi eroi. So che state lavorando a delle sorprese niente male in Redazione…una anticipazione?
Napo: Posso solo dire che sarà più bello di quanto immagini e che ci sarà spazio per dire tante cose che di solito non possiamo…spero di avervi incuriosito abbastanza. Grazie per gli auguri che servono sempre. Buon lavoro a te a tutti gli umani…Arrivederci a presto!!!

Un anno insieme

Un anno insieme

Carissimi amici di Warlandia,
oggi è un giorno mitico per noi. E’ passato un anno da quando il nostro piccolo sito ha mosso i suoi primi passi incerti sul web cercando di intraprendere un cammino che lo portasse piano piano nel cuore di tutti i fans del mondo di Warcraft. Il lavoro è nato molto tempo prima nel 2001 quando ancora non si avevano notizie certe di Warcraft III e non si aveva alcuna idea che avremmo addirittura avuto due versioni (RoC e TFT) che ci avrebbero fatto innamorare.
Ci sono state moltissime difficoltà nel far crescere un sito che, sin dai suoi esordi, ha dovuto combattere una guerra contro gli invasori (quelli cioè che venivano a spammare sul sito) e contro la solitudine di un periodo iniziale che vedeva Warlandia isolata dal resto del mondo e con uno staff di una sola persona: Napoleonardo.
Anche il mitico Aragorn non era ancora con noi e pochi erano i contributi veri. Devo ammettere, però, che sin dall’inizio le persona che si sono iscritte al sito hanno colto lo spirito della nostra comunità: crescere insieme.
E’ stato molto bello lavorare per voi tutti e per me stesso…perché sono anche io un bambinone…in fondo chi non lo è? Mi sono ripromesso di fare mille piccole cose che sono venute fuori una dopo l’altra e sto ancora lavorando e lavorerò perché il sito cresca e si ritagli un suo spazio sempre più grande sul web. Sono grato a tutti voi per i contributi dati, per la correttezza nell’usare i vostri account sul sito e per la simpatia che dimostrate da sempre.
Alcuni di voi sono con me sin dall’inizio, altri mitici eroi si sono persi per strada, altri non si sono mai visti troppo…ma il bello è che ci siamo e che costruiamo insieme un Impero degno di questo nome.
In altri tempi avrei fatto un articolo un po’ più scherzoso e simpatico, ma oggi sono quasi commosso dal sapere che una mia piccola “creatura” ha saputo camminare per così tanto tempo e in modo così forte.
Molti sono i progetti che ho in mente e le piccole cose che modificherò sul sito…primo fra tutti l’aspetto grafico di alcuni dettagli e, in particolare, di alcune skin. Ci sono delle nuove idee anche per il sistema di navigazione: il nostro menu e la suddivisione delle voci del sito non è molto intuitiva e solamente i veterani come voi possono muoversi con agilità nei meandri del sito…ma sarà necessario inserire anche un mappa del sito e tante altre cose…
Abbiamo davanti un magnifico 2005 che vi lascerà molto contenti e soddisfatti. Spero di riuscire a mantenere le mie promesse anche quando avrò molto lavoro. Stiamo uniti e Warlandia non cadrà mai…e come dice uno dei miei Eroi più antichi: “Che mondo sarebbe senza Warlandia?”

Campionato del Mondo di BNET

by Blizzard e Signor.xXx

Un po in ritardo…ma vi rendo noto il Campionato del Mondo di Warcraft…grazie ad un contributo del nostro amico signor.xXx così almeno potete seguire la faccenda in diretta e vedere chi vince…

REGOLAMENTO UFFICIALE DELLA COMPETIZIONE
1. Requisiti di partecipazione. NON È NECESSARIO ALCUN ACQUISTO PER ISCRIVERSI E PER VINCERE. BLIZZARD ENTERTAINMENT, UNA DIVISIONE DI DAVIDSON e ASSOCIATES, INC. (D”ORA IN POI “LO SPONSOR”) È LO SPONSOR DI QUESTO CONCORSO. QUESTO CONCORSO È APERTO SOLO A SINGOLI INDIVIDUI CHE ABBIANO RAGGIUNTO LA MAGGIORE ETÀ NEL LORO PAESE DI RESIDENZA (D”ORA IN POI “I PARTECIPANTI”).

Nel caso non abbiate raggiunto la maggiore età nel vostro paese di residenza (ovvero nel caso siate un “Minore”), perché voi possiate vincere un premio uno dei vostri genitori o tutori legali deve leggere e accettare queste regole per vostro e proprio conto. Per poter vincere un premio, le iscrizioni devono essere completate e ricevute dallo Sponsor nel formato indicato più sotto. I dirigenti, i funzionari e gli impiegati dello Sponsor, di qualsiasi azienda madre, affiliata, sussidiaria, agente, consulente, agenzia pubblicitaria e promozionale a esso associata, come anche i parenti prossimi di questi individui, non possono vincere alcun premio. Sono applicate tutte le leggi e norme federali, statali e locali pertinenti. L”offerta è nulla laddove proibita dalla legge. Per partecipare è necessario possedere un profilo Battle.net che comprenda un indirizzo e-mail valido. Lo Sponsor si riserva il diritto di verificare l”indirizzo e-mail fornito allo Sponsor dal Partecipante. In caso di dispute, le iscrizioni contenenti un indirizzo e-mail non valido saranno ritenute prive dei requisiti di partecipazione.
2. Esonero dalle responsabilità. Lo Sponsor, tutti gli sponsor partecipanti e qualsiasi loro società madre, sussidiaria, affiliata e loro direttori, funzionari, consulenti, dipendenti e agenzie non saranno responsabili per (a) qualsiasi comunicazione o iscrizione tardiva, smarrita, dispersa, alterata o distorta o danneggiata; (b) malfunzionamenti o guasti telefonici, elettronici, hardware, software, di rete, di Internet o in ogni modo correlati a computer o comunicazioni; (c) qualsiasi interruzione, torto, perdita o danno relativo al Concorso causato da eventi al di là del controllo dello Sponsor; o (d) qualsiasi errore di stampa o tipografico in qualsiasi documento associato al Concorso.
* 3. Durata del Concorso. Il Concorso avrà inizio il 1° luglio 2004 alle 12:01 (ora UTC, Coordinated Universal Time) e proseguirà fino a giovedì 30 settembre 2004 alle 23:59 (ora UTC) (la “Scadenza”).

4. Come partecipare e determinazione dei vincitori. Il Concorso è una gara di abilità per determinare i migliori giocatori nelle categorie “Solo” (individuale) “2v2” (a squadre) di Warcraft III: The Frozen Throne. Per partecipare è necessario possedere un profilo Battle.net che comprenda un indirizzo e-mail valido e giocare a Warcraft III: The Frozen Throne individualmente (categoria “Solo”) o come membro di una squadra (categoria “2v2″), partecipando ai tornei valevoli per le rispettive classifiche durante il periodo di durata del Concorso, su uno dei seguenti gateway: Lordaeron, Azeroth, Kalimdor o Northrend. Qualsiasi utilizzo di cheat, anche solo sospetto, o di gioco scorretto, in base alla decisione insindacabile di Blizzard, determinerà la squalifica del partecipante. La competizione per questo Concorso si svolgerà in accordo con queste regole, con i termini dell”Accordo di licenza con l”utente finale di Warcraft III: The Frozen Throne, con le condizioni di utilizzo di Battle.net e con le regole del torneo Blizzard Ladder pubblicate sul sito Internet www.battle.net, incorporate nella presente per mezzo di questa citazione. Per la determinazione dei vincitori si procederà come di seguito esposto:

A. Partecipanti categoria “Solo”. Il 30 settembre 2004 alle 23:59 UTC, i trentadue (32) giocatori della classifica “Solo” di ciascun gateway che avranno accumulato la maggior esperienza nelle partite valide per le classifiche dall”inizio del Concorso veranno scelti per partecipare a un torneo a “eliminazione diretta” che stabilirà i quattro migliori giocatori di ciascun gateway. Questi parteciperanno in seguito a un torneo “al meglio dei 3 incontri” il cui esito determinerà il “Campione del gateway nella categoria Solo”. Successivamente, i Campioni dei gateway per la categoria “Solo” parteciperanno a un ulteriore torneo “al meglio dei 5 incontri” per determinare il “Campione mondiale Battle.net nella categoria Solo.” Nei tornei del Campionato di gateway categoria “Solo” e del Campionato mondiale Battle.net categoria “Solo” gli avversari verrranno assegnati su base casuale. I partecipanti al Campionato individuale (categoria “Solo”) verranno informati via e-mail del proprio diritto a partecipare al torneo entro quattro settimane dalla fine della stagione di gare valevoli per la classifica.

B. Squadre “2v2”. Il 30 settembre 2004 alle 23:59 UTC, le sedici (16) squadre della classifica “2v2″ di ciascun gateway che avranno accumulato la maggior esperienza nelle partite valide per le classifiche dall”inizio del Concorso veranno scelti per partecipare a un torneo a “eliminazione diretta” che stabilirà le quattro migliori squadre “2v2” di ciascun gateway. Queste parteciperanno in seguito a un torneo “al meglio dei 3 incontri” il cui esito determinerà i “Campioni del gateway nella categoria 2v2”. Successivamente, i Campioni dei gateway per la categoria 2v2 parteciperanno a un ulteriore torneo “al meglio dei 5 incontri” per determinare il “Campione mondiale Battle.net nella categoria 2v2.” Nei tornei del Campionato di gateway categoria “2v2” e del Campionato mondiale Battle.net categoria “2v2” gli avversari verrranno assegnati su base casuale. I partecipanti al Campionato a squadre (categoria “2v2”) verranno informati via e-mail del proprio diritto a partecipare al torneo entro quattro settimane dalla fine della stagione di gare valevoli per la classifica.

5. Premi.

A. Torneo “Solo” WarCraft III: The Frozen Throne

1. Campione Battle.net categoria “Solo”. Il giocatore che partecipa al torneo “Solo” ed elimina tutti i suoi avversari in tutti i gironi, vince il torneo diventando “Campione mondiale Battle.net nella categoria Solo”, e riceverà un pacchetto Gran Premio composto da quanto segue:
Il Campione del torneo Battle.net nella categoria “Solo” riceverà $1.000 in contanti* in aggiunta ai premi ai quali avrebbe diritto in quanto Campione di gateway nella categoria “Solo”.

2. Secondo classificato categoria “Solo”. Il giocatore che partecipa al torneo “Solo” ed elimina tutti i suoi avversari venendo poi sconfitto in finale, diventa “Secondo classificato nel campionato mondiale Battle.net nella categoria Solo”, e riceverà un pacchetto premio composto da quanto segue:
Il secondo classificato nella categoria “Solo” riceverà $250,00 in contanti* in aggiunta ai premi ai quali avrebbe diritto in quanto Campione di gateway nella categoria “Solo”.

3. Campioni di Gateway categoria “Solo”. I quattro (4) giocatori che partecipano al torneo individuale di gateway (categoria “Solo”) ed eliminano i loro avversari, vincono il torneo diventando “Campioni di gateway nella categoria Solo”, e riceveranno ciascuno un pacchetto premio composto da quanto segue:
Una (1) statua “Grom Hellscream” Polystone prodotta da Toycom e una (1) copia autografata del gioco di ruolo multiplayer online di Blizzard Entertainment “World of Warcraft”. Il valore commerciale totale approssimativo di questo pacchetto premio è di $129,98.

4. Secondi classificati di Gateway categoria “Solo” I quattro (4) giocatori che partecipano al torneo individuale di gateway (categoria “Solo”) ed eliminano i loro avversari venendo poi sconfitti in finale, diventano “Secondi classificati di gateway nella categoria Solo”, e riceveranno ciascuno un pacchetto premio composto da quanto segue:
Una (1) copia autografata del gioco di ruolo multiplayer online di Blizzard Entertainment “World of Warcraft”.

B. Torneo “2v2” WarCraft III: The Frozen Throne

1. Campioni Battle.net categoria “2v2”. I due membri della squadra “2v2” che partecipano al torneo a squadre (categoria “2v2”) ed eliminano i loro avversari, vincono il torneo diventando “Campioni mondiali Battle.net nella categoria 2v2”, e riceveranno ciascuno un pacchetto Gran Premio composto da quanto segue:
I Campioni del torneo Battle.net categoria “2v2” riceveranno $600,00 in contanti* in aggiunta ai premi ai quali avrebbero diritto in quanto Campioni di gateway nella categoria “2v2”.

2. Secondi classificati categoria “2v2”. I due membri della squadra “2v2” che partecipano al torneo a squadre (categoria “2v2”) ed eliminano i loro avversari venendo poi sconfitti in finale, diventano “Secondi classificati mondiali Battle.net nella categoria 2v2”, e riceveranno ciascuno un pacchetto premio composto da quanto segue:
I secondi classificati del torneo Battle.net categoria “2v2” riceveranno $150,00 in contanti* in aggiunta ai premi ai quali avrebbero diritto in quanto Campioni di gateway nella categoria “2v2”.

3. Campioni di gateway categoria “2v2”. I due membri di ciascuna delle squadre “2v2” che partecipano al torneo a squadre (categoria “2v2”) ed eliminano i loro avversari, vincono il torneo diventando “Campioni di gateway nella categoria 2v2”, e riceveranno ciascuno un pacchetto premio composto da quanto segue:
Una (1) statua “Grom Hellscream” Polystone prodotta da Toycom e una (1) copia autografata del gioco di ruolo multiplayer online di Blizzard Entertainment “World of Warcraft”. Il valore commerciale totale approssimativo di questo pacchetto premio è di $129,98.

4. Secondi classificati di gateway categoria “2v2”. I due membri di ciascuna delle squadre “2v2” che partecipano al torneo a squadre (categoria “2v2”) ed eliminano i loro avversari, venendo poi sconfitti in finale, diventano “Secondi classificati di gateway nella categoria 2v2”, e riceveranno ciascuno un pacchetto premio composto da quanto segue:
Una (1) copia autografata del gioco di ruolo multiplayer online di Blizzard Entertainment “World of Warcraft”.

Nuovi personaggi nella prossima patch

Arriverà a breve la patch 1.17 che corregerà alcuni piccoli inconvenienti introdotti dalla 1.16 e permetterà di giocare con altri due eroi neutrali che potrete usare pagandoli (come sempre) profumatamente (solo TFT) nella TAVERNA DEGLI EROI.

I nuovi eroi e la patch stessa è disponibile già adesso su WESTFALL, il gateway di testing che è stato introdotto dalla mamma Blizzard per permettere a tutti noi di aiutarli nel correggere ed allineare le caratteristiche di gioco in base ai commenti lasciati proprio dai giocatori stessi sul forum ufficiale.

Passiamo ai personaggi:

FIRELORD: si tratta di una creatura SUMMONED (cioè evocata) come elementali d”acqua e lupi o simili. E” una creatura un po” cattivella…infatti odia le creature non evocate e ha diversi secoli di odio arretrato…può evocare un Vulcano in fiamme all”ultimo stadio della sua evoluzione…è un tipico eroe del fuoco.

GOBLIN ALCHEMIST: è un eroe unico…infatti sono 2….c”è un goblin seduto a cavalcioni sulle spalle di un ogre schiavo che lo segue dappertutto e lo porta sempre a cavalluccio…ogni tanto perde la pazienza e non ubbidisce proprio come dovrebbe. All”ultimo livello della sua evoluzione esegue la TRANSMUTAZIONE per uccidere le creature nemiche (non gli eroi) e trasformarli in oro che somma a quello messo da parte.

Insomma Mamma Blizzard continua a stupirci e a supportare questo nostro magico gioco pieno sempre di nuove sorprese e a darci occasione di immaginare nuovi modi di vincere…e perdere!!!

Buon Ferragosto…

Ragazzi per questa settimana non ci sono articoli …anche lo staff di warlandia va in ferie per un giorno … Vi auguro di passare un bel ferragosto !!!
Io probabilmente andrò con gli amici a fare festa in spiaggia con bagno di mezzanotte… anche le tradizioni vanno rispettate! cercate di divertirvi anche voi che non potrete andare al mare…
LOL CIAOOOOOOOOOOOO

Evviva…LAN Party

Ciao a tutti, questo non è proprio un articolo vero e proprio, ma piuttosto un editoriale. Uso questo spazio per salutare tutti e augurare buone vacanze estive…per un po” la redazione sarà in vacanza e sarà difficile continuare a scrivere articoli, storie e altro. In ogni caso il muretto funziona e tutto il resto anche. Vorrei solo condividere con voi la gioia del momento: oggi dalle 14,00 in poi NO STOP si terrà davvero un mini LAN PARTY a casa del mitico Aragorn che, dopo innumerevoli fatiche sono riuscito a raggiungere qui a Palermo e a casa sua…sede virtuale di una parte della redazione di WARLANDIA.IT In tale occasione saranno presenti forse vecchi eroi che tutti avete incontrato almeno una volta sul nostro mitico sito dei quali però non faremo necessariamente i nomi…prometto che ogni cosa carina che verrà fuori da questa NO TIME LIMIT sarà documentata con un attento reportage che vi condurrà oltre i limiti dell”utenza e vi porterà come sempre a vivere con noi l”esperienza della costante crescita di una comunità che ormai in internet ha un nome e un potere. Colgo ancora l”occasione per agurarvi un bel bagno a mare o cosa preferite ( mi pare di capire che tutti vorrebbero essere seduti sul trono ghiacciato con Arthas…) e a prestissimo!!!

Le origini della piaga

by Kel Thrall

Tutti crederete che iniziare la piaga sia stata cosa facile per Kel’Thuzad; si, insomma, resuscitare quattro scheletri, infestare qualche cassa di grano… e invece non fu così.

L’INFANZIA DI KEL’THUZAD. Kel’thuzad era un bambino come altri, sempre allegro e vivace, ma anche abbastanza disubbidiente. Nonostante fosse uguale agli altri bambini, fu scelto da Archimonde per un oscuro piano. Così un bel giorno, anzi un brutto giorno, l’oscuro signore fece visita al povero bambino e gli disse: “bimbo bello, vuoi una caramella?” e il bimbo gli rispose “si”. Archimonde gli rispose” allora vieni con me”. E dal quel giorno Kel Thuzad visse con il signore della legione infuocata, che per lui fu come un padre. Il povero bambino fu educato per diventare un negromante e per dare inizio, un giorno, alla piaga. Ma, come ho detto prima, per lui non fu tutto una passeggiata; infatti aveva un rivale, Kel’Thezad, che era invidioso di lui.

STARCRAFT1-Kel’Thuzad e i Protoss. Quando Kel’thuzad stava per dare inizio alla piaga, Kel’Thezad fece delle potenti magie e lo teletrasportò in una galassia lontana centinaia di anni luce da quella loro, in un pianeta chiamato Aur. Questo pianeta era abitato dai Protoss, alieni molto evoluti ai quali era appena morto il giudice supremo. Kel’Thuzad penetrò nella società Protoss e diventò un templare. Il giorno in cui stava per diventare un Arconte, i templari oscuri si ribellarono ed egli guidò le truppe Protoss verso la vittoria. I templari oscuri furono costretti all’esilio e Kel’Thuzad divenne il giudice supremo.

STARCRAFT2-Kel’Thezad e gli effetti collaterali. La magia usata da Kel’Thezad aveva però un effetto collaterale; infatti egli venne teletrasportato in un altro pianeta abbastanza vicino ad Aur: l’alveare madre delle forze Zerg. Appena fu scoperto dagli Zerg, fu catturato e messo in prigione. Ma poi fu liberato perché era scoppiata un’epidemia che tolse ai Cerebrati la capacità di resuscitare ogni volta che morivano. Allora gli fu detto “se riuscirai a sconfiggere questa epidemia, ti faremo diventare un Cerebrato”.

STARCRAFT3-Kel’Thezad Cerebrato. Quel giorno una carovana uscì dalla corazza dell’Unica Mente Zerg: era formata da 4 Ultralische, 10 Mutalische, 50 Zergling, 25 Idralische, 5 Regine e 3 Infestatori. Questa era guidata da Kel’Thezad e si dirigeva verso il luogo dove era iniziata l’epidemia. Appena arrivati, tutti videro un’ombra simile ad una Portatrice Protoss in mezzo alla nebbia tipica del pianeta. Kel’Thezad diede dei comandi. “Le mutalische si divideranno in gruppi da 2 e accerchieranno l’ombra; poi le Ultralische si metteranno a capo di gruppi formati ciascuno da 10 Zergling, 5 Idralische e una Regina e attaccheranno dai quattro punti cardinali. Io guiderò gli altri.” Dopo che i suoi Zerg avevano eseguito gli ordini, Kel’Thezad evocò degli Scheletri e li mandò in perlustrazione. Erano 10, ne tornò uno e gli disse: “l’ombra è una portatrice Protoss e dentro ha 20 navette.” Nella mente di Kel’Thezad balenò un’idea. Allora chiamò uno dei gruppi di Mutalische e gli disse: “Andrete verso l’ombra. Appena sarete inseguiti, scappate subito e assicuratevi che vi inseguano 20 navette. Se così sarà, lanciate un attacco ciascuno verso le navette”. Così accadde e la Portatrice rimase senza difese. Allora fu attaccata e distrutta. Le navette, esaurito il carburante, si distrussero. L’epidemia era stata sconfitta e Kel’Thezad divenne un Cerebrato.

STARCRAFT4-La guerra. Nel gioco della Blizzard Starcraft vi hanno fatto vedere degli avvenimenti, ma non successe solo quello. Infatti, dietro a tutte le battaglie, vi era dietro l’odio fra i due rivali. Quando Protoss ottennero la vittoria, Kel’Thezad fu ucciso e Kel’Thuzad riuscì finalmente a tornare dal suo padre adottivo.

ANCORA PROBLEMI! Tutto era ormai pronto, Kel’Thuzad stava per partire per andare ad infestare il grano di Lordaeron, ma mille sventure dovevano piovere su di lui. I carri carichi di grano infetto e più della metà delle truppe non-morte furono catturati. Ma Kel’Thuzad non si scoraggiò e, con le truppe rimanenti, cercò di liberare i suoi non-morti. Si teletrasportò nella giungla vicina alle prigioni e organizzò tutto per l’attacco: “Tutti i carri dei morti si divideranno in quattro gruppi per attaccare ognuno un muro; ogni gruppo dovrà essere scortato da 20 ghoul, 15 ragni, 10 negromanti e 7 banshee. Tutti gli abominii si divideranno in due gruppi e si metteranno dinanzi all’entrate e saranno affiancati da 20 ragni e 10 negromanti; le truppe restanti entreranno con me nella base per liberare tutti i non-morti.” Le sue truppe stavano per eseguire gli ordini quando furono attaccate da centinaia di creature.

LA PRIGIONIA DELL’ORDA. Quando Kel’Thuzad (da oggi lo chiameremo Thuzy) ritornò in sé, si trovò in un recinto pieno di fango e di porci e capì subito dove si trovava: in una orrenda prigione degli orchi. Si alzò di scatto e si mise a urlare, perché aveva fame e sete (e anche un po’ di “ribrezzo”). Un Grunt brontolò e si alzò chiedendogli:”Cosa vuoi?” e Thuzy rispose “ho fame e sete e anche voglia di ucciderti”. Il grunt si mise a ridere, ma, all’improvviso, cadde a terra col corpo mezzo congelato: era stato colpito da una palla di ghiaccio. In quel momento Thuzy si accorse che non era solo un umano, ma di essere per metà un LICH. Si liberò delle catene e spezzò i legni del recinto (con tutta la gioia dei porci, che poterono scorrazzare per il campo orchesco liberi e felici), poi liberò tutti i suoi non-morti e,con loro, attaccò di sorpresa il campo radendolo al suolo e uccidendo tutti gli orchi.

LA LIBERAZIONE DEI PRIGIONIERI. Finalmente le truppe di Thuzy poterono ubbidire ai suoi ordini e si disposero secondo le sue disposizioni. Tutti quanti erano pronti per attaccare, quando dal cielo piovvero delle meteore verdi che caddero in mezzo alla base umana, distruggendo tutto, fuorché le prigioni. Tutti i non-morti entrarono nella base e videro delle specie di golem tutti verdi e fiammeggianti. Thuzy si diresse verso di loro e gli disse “cari amici, finalmente siete arrivati! Ormai non ci contavo più e stavo attaccando con le mie truppe. Per fortuna mio padre si è ricordato di me!” Proprio così, erano degli Infernali! Grazie a questo aiuto Kel Thuzad liberò tutte le sue truppe, infettò il grano di Lordaeron e diede vita alla piaga.

Warlandia LAN Party

Da moltissimo tempo ho un desiderio nel cuore: un Warlandia Day! Si, esattamente! Avete proprio capito bene: un giorno dedicato al nostro mitico sito…con tante risate, roba da bere e mille bandierine di Warlandia…magari (perché no?) un pacco di magliette del sito!!!
Eh già…ma il sogno potrebbe anche divenire realtà. La prossima settimana, infatti, mi recherò nella mia città natale, Palermo. Come molti di voi ormai sanno, da circa 5 mesi abito a Roma, ma per le vacanze estive tornerò a casa mia…dove mia mamma cucinerà per me, laverà e stirerà ed io avrò più tempo per me stesso, per la mia fidanzata e per giocare un po’ di più a Warcraft III !!!
Proveremo ad organizzare una mini serata (se non un WD=Warlandia DAY) con un po’ di Coka Kola e patatine…magari 3 PC in LAN e un piccolo HUB per giocare tutti insieme con quelli di Palermo (fra i quali Aragorn e Hetan Hunt).
Già da adesso invito i pazzi di Palermo a mettersi in contatto con me via email o altro mezzo (vedi muretto) per dirmi il giorno e il luogo…voglio anche una bella macchina fotografica per immortalare il tutto e metterlo sul sito…nella nuova sezione!!!
Spero che potremo essere in tanti e che l’esperienza si possa riproporre anche in un”altra città insieme ad altri…
Warlandia cresce pian piano molto bene e gli eroi del sito sono sempre più promettenti…devo dire che sono stupito dalla costanza con la quale alcuni affezionati amici continuano ad essere dei nostri. A loro e a tutti voi va il mio ringraziamento più caldo e l’augurio di essere insieme tutti quanti per molto tempo ancora…
Un ultima cosa: stiamo per avvicinarci al nostro primo Compleanno…e vorrei preparare qualcosa per l’occasione…datemi idee e continuate ad aiutarmi come avete fatto sino ad ora.

Grazie a tutti di cuore.

Grom Hellscream

by Blizzard

Capo del potente Clan Warsong, Grom Hellscream è cresciuto per diventare la persona più potente tra i Vecchi Clan su Draenor. Quando Gul ” dan ha iniziato il nuovo accordo con gli infidi demoni, Hellscream era tra i capi che hanno bevuto il sangue di Mannoroth, maledicendo la loro gente con la più potente maledizione demoniaca. Malgrado il suo desiderio di entrare in Azeroth con la prima orda Hellscream si è unito con riluttanza in un unico esercito sotto lo striscione di una nuova orda condotta da Ner”zhul, in cui egli non ha mai avuto completamente fiducia. Hellscream infine ha adempiuto il suo sogno di invadere Azeroth e ha massacrato tutti gli esseri umani che trovava sul suo cammino. Sebbene egli abbia combattuto coraggiosamente per Ner ” zhul, il generale tradito il Clan, lo ha abbandonato in Azeroth e, dopo che il Portale Oscuro era stato eternamente chiuso, egli è rimasto bloccato in un mondo in cui la sua razza è odiata. Grom Hellscream è corso dilagante per tutto Azeroth e Khaz Modan, fuggendo dai cacciatori umani e restando nascosto e sconosciuto, durante tutto questo tempo, egli ha iniziato a realizzare quello che le magie demoniache degli stregoni avevano fatto all”orda e che il massacro incurante dell”innocente non aveva fatto niente per lo gloria dell”orda. Molti anni più tardi, egli è venuto a conoscenza di Thrall, un giovane orco allevato da esseri umani e desideroso di conoscere le origini sciamanistiche dell”orda. Grom racconta a Thrall la storia del Clan Frostwolf, il gruppo bandito dall”orda nelle Montagne Alterac, di cui Thrall era un membro. Dopo avere imparato le abitudini della vita degli orchi e appreso la lingua orchesca da Hellscream, Thrall partì per cercare il suo Clan. Non era passato molto tempo che Hellscream trovò Doomhammer. Il Generale era molto interessato a Thrall ed ha lasciato Alterac per trovarlo. Quando Doomhammer ritornò da Hellscream, ritrovo Thrall e Drak ” Thar da una parte e Frostwolves dall’altra. Quello che seguì fu la liberazione degli orchi dai campi di concentramento. Condotti da Doomhammer, che qui riprese il suo ruolo di Generale, con l’aiuto di Thrall liberò gli Orchi sotto scorta dagli esseri umani, mentre raggiungevano il campo, gli esseri umani tesero una imboscata. Durante la battaglia, Doomhammer fu ucciso e nel suo respiro morente, ha passato il manto di Generale a Thrall. Thrall attacca Durnholde, capo del campo di concentramento e libera la restante parte degli Orchi per condurli verso le loro origini sciamanistiche. Hellscream ispirato e rinnovato dalla leadership rivoluzionaria di Thrall, ha fatto voto di seguirlo fiduciosamente. Quando Thrall riceve una visione che gli dice di andare a Kalimdor, egli ordina all”orda di radunarsi in modo da poter lasciare le terre umane per sempre. Quando Hellscream non arrivò, Thrall cominciò ad indagare e scopri che Grom era stato catturato da esseri umani. A condizione di liberare lui, Grom, organizzò il furto delle navi umane e una volta che gli orchi furono arrivati, essi partirono attraverso il mare verso Kalimdor. Le navi, tuttavia, incapparono sul gorgo nel centro del mondo e molte navi affondarono o naufragarono, e quando arrivarono a Kalimdor l’orda era in scompiglio. Grom, separato da Thrall, ha scoperto che gli esseri umani erano venuti anche a Kalimdor e furono condotti da una strega umana chiamata Jaina Proudmoore. Quando gli umani scoprirono la venuta degli orchi, credettero che li avessero seguiti e Grom fosse pronto per iniziare una battaglia. Thrall ritrovato il suo gruppo, ha chiede spiegazioni a Grom. Egli gli dice che era stato fatto schiavo e Thrall ordina a Grom di stare lontano dagli esseri umani finchè non avessero avuto una strategia migliore. Grom, colpito da un istinto sanguinario, ha sbadatamente attaccato tutte le sistemazioni umane vicine, malgrado Thrall non l’abbia ordinato. La battaglia che è risultata sulle montagne ha fatto molte vittime su entrambi i lati. Quando la battaglia fu finita, Thrall sgrido Grom per la sua insubordinazione, ma Grom, a sua volta, ha tormentato Thrall, dicendo che lui stava correndo dai suoi nemici. Thrall, vedendo come Grom fosse preso dal suo istinto sanguinaro, gli ordino di fermarsi lì e stabilire una base. Grom fece costruire, con riluttanza, il campo base, il legname che usarono per la sua costruzione provenne dalle foreste di Ashenvale. Quando i sussurri hanno iniziato a venire dagli alberi, gran parte del Clan Warsong credeva che il legno fosse posseduto, ed è diventato inquieto. Grom, tuttavia, sbadatamente continuò a tagliare legname. Presto però, furono attaccati dalle sentinelle, ma riuscirono a respingere l”attacco. Questo attacco, tuttavia, li rese consapevoli di avere a che fare con creature molto più potenti. Dopo avere costruito un campo base in Moonglade, Grom e il Gruppo Warsong vengono attaccati improvvisamente dal semidio Cenarius con un esercito insormontabile di elfi della notte al suo seguito. Essi hanno spinto gli orchi alla loro ultima base, e hanno devastato la maggior parte di quello che essi avevano costruito. Una sacerdotessa ha detto a Grom che egli percepiva un”energia magica nell”area e pensava che potessero utilizzarlo per combattere Cenarius. Grom d’accordo con la sacerdotessa, si è mobilitato per trovare questa energia magica, era una fontana. Dopo avere sconfitto i satiri che la proteggevano, la sacerdotessa ha detto a Grom ha percepito provenire dalla fontana una maledizione ma, Grom, incurante degli avvertimenti dei suoi subalterni, ha bevuto le acque oscure della fontana e lo ha fatto diventare come era una volta facendolo assomigliare a Draenor, forte e amante del caos. Anche il suo gruppo ha bevuto, e con le loro nuove potenze, essi hanno lanciato un contro attacco contro le forze di Cenarius e hanno ucciso il semidio. Presto, Grom che non era stato confrontato da nessuno incontrò Mannoroth stesso. Incredulo, Grom ha provato a difendere le sue azioni, ma Mannoroth prese ancora una volta il controllo dell”orco, malgrado la resistenza di Hellscream. Intanto, Thrall ha scoperto la corruzione di Grom. Acquisendo Cairne Bloodhoof e Jaina Proudmoore come alleati, Thrall ha combattuto il clan Warsong e i demoni che essi hanno chiamato per raggiungere Grom. La corruzione di Grom ha avuto diffusione alla sua mente ed egli ora credeva che egli stesso facesse quello che era giusto per l”orda. Utilizzando il gemma di anima di Jaina, Thrall ha intrappolato l”essenza di Grom ed è corso velocemente al cerchio del rituale che Jaina aveva eretto. Con lo sforzo associato di Jaina, con i suoi sacerdoti e i suoi stregoni e Thrall e il suo sciamano, la corruzione è stata sollevata da Grom ed egli ha visto la luce, riacquistando il senno. Mannoroth, che si nascondeva nei crateri dell”inferno cadente, li attendeva. Thrall e Hellscream entrano cautamente nel canyon, accompagnati dalla malevola presenza di Mannoroth. Il Signore della Fossa ha insistentemente rallentato la loro corsa e una volta raggiunto Thrall lo attacca, ma i colpi facevano un minimo danno. Quando Mannoroth ha risposto all’attacco, Thrall fu ridotto all’immobilità. Mannoroth giratosi verso Hellscream, lo incito facendo appello alla sua voglia di sangue. Grom insorse e attacco Mannoroth, rompendo la sua corazza e menandogli un fendente mortale. Ma dal mostruoso caos di fuoco e fiamme che scaturì dalla morte del demone, Grom cadde. Mentre gli occhi diventavano vitrei, e la maledizione del demone svaniva, Grom spirava tra le braccia di Thrall.