Streghe di Italia: Elektita e Amaranta

20 Dicembre 2021

Continuano i mini articoli sui singoli racconti tratti dalla raccolta dal titolo Streghe d’Italia pubblicato da NPS EDIZIONI.

witch eyes
witch eyes

Elektita di Elena Mandolini inizia con la narrazione di un orrendo rito di morte in cui un gruppo di sette donne permette alla più giovane di prendere parte attiva come segno della sua ammissione all’età adulta. La storia salta in avanti nel tempo e ci presenta Silvia e Cristiano, due giovani sposi che, in seguito alla perdita del lavoro di lui, tornano nel paese di lei, Calcata, in provincia di Viterbo.

Silvia è perseguitata da incubi ricorrenti di cui non ricorda mai nulla, ma che le lasciano sempre un senso di angoscia. Silvia è tornata a Calcata per aprire un negozio con le cugine con cui ha un legame fortissimo. I due giovani sposi litigano spesso a causa della situazione complessa dovuta al licenziamento di lui. 

Elektita
Elektita

Qualcosa di oscuro aleggia sulla loro situazione e Silvia non riesce a mettere a fuoco il ricordo dei suoi incubi. Il finale è da brividi e vi lascerà spiazzati! 

Amaranta di Alessandro Ricci è scritto in forma di lettera in cui la protagonista si presenta. Si tratta proprio di Amaranta, una ragazza di 14 anni che vive in Liguria nel paese di Triora.

Amaranta
Amaranta ambientato a Cabotina di Triora

Il suo nome è quella di sua nonna ed è anche quello di un fiore. Amarante spiega di essere una acchiappa streghe e racconta della sua prima esperienza.

Nel suo dialetto le streghe sono chiamate Baggiure e la Cabotina di Triora (https://liguriawow.it/la-cabotina-di-triora/) è un luogo in cui si rifugiano.

baggiure
baggiure

Le baggiure non sono vecchie con nasi adunchi, ma spiriti nati dall’odio che possono contaminare la bellezza dei bambini.La storia è ambientata negli anni 60 e gira intorno alla sparizione di un bambina di nome Rosa.

La giovane Amaranta ha uno splendido rapporto con la sua omonima nonna la quale le regala un piccolo libro antico in un misto di italiano antico e latino. La ragazza, con fatica, lo decifra fino a comprendere che è un manuale per acchiappa streghe. 

La forma narrativa è davvero funzionale e l’autore è straordinario.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.