Estate 2021 all’ombra del COVID19

29 Luglio 2021

Il periodo del COVID ci ha devastato come individui e società. I primi entusiasmi da stadio con cori al balcone, chitarre, inno d’Italia e striscioni con su scritto Andrà tutto bene sono passati. Si va verso un periodo incerto e si ha la sensazione di attraversare un oscuro sentiero…

COVID 2019 oscuro sentiero
COVID 2019 oscuro sentiero

Le nuove varianti, la disastrosa situazione economica e i disagi sociali hanno radicalmente cambiato l’Italia accentuando divisioni, litigi e contrasti ideologici.

Pare che la politica non si accorga di quale sia il focus da seguire, la gente viene trascinata in eterni conflitti di un gruppo contro l’altro, ma non si intravede un obiettivo.

Parlare di vacanze estive nel 2021 è quasi offensivo per chi ha avuto enormi danni da tutto questo periodo. Si aggiungono problemi legati al clima e a guerre non esplicite, ma l’uomo riesce sempre a stupire il creato.

Già nel passato, dopo carestie e guerre o peggio, l’uomo ha saputo elevare lo sguardo e guardare avanti. Ci sono bambini che diventeranno adulti che già sognano di ripulire gli oceani dalla plastica, ragazzi che si impegnano per la difesa dei diritti civili di tutti, giovani uomini che lavorano con dedizione per far si che il mondo migliori.

Nonostante i miei 46 anni suonati (con la chitarra elettrica) ho ancora voglia di sperare. Per questo, nonostante tutto, auguro a tutti di vivere una splendida estate 2021 all’insegna della gioia, della curiosità (grazie sempre Renato), della voglia di imparare e di vivere.

Estate spesso significa nuovi amori fra i ragazzi, libertà, sole e mare, notti di chiacchiere e birra, amicizia e speranza.

Auguri di una buona estate a tutti.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.