Parliamo di musica su Warlandia.it
Musica / 16 Gennaio 2018

Come fai a non amare la musica? Non è possibile! Quando ascolto la musica il mio cuore batte a ritmo del rullante, quando suono o canto un’emozione che non so descrivere mi rapisce e mi trasporta in un mondo tutto mio. Per queste semplici ragioni ho deciso di aprire una sezione di Warlandia.it sulla musica dove parlare di tutto quello che mi piace sulla musica. Dalle canzoni che ascolto, alla mia piccola esperienza di musicista autodidatta a mille altri aspetti che vorrei raccontarvi. Ho sempre ascoltato musica (chi non lo fa?), ma intorno ai sedici anni ho avuto il mio primo incontro con la chitarra e tutto è cambiato. Ho iniziato ad ascoltarla in modo selettivo, cercando di imparare più possibile, copiando da chi era più bravo di me e coltivando la mia passione in un modo diverso. Ai miei tempi non c’era Internet e per avere un disco o te lo compravi in vinile (bellissimi) oppure in nastro. Sono talmente giovane che non c’erano neanche i CD che arrivarono qualche annetto dopo. Le canzoni potevi copiarle da un amico chiedendogli in prestito il disco o il nastro (spesso già una copia a sua volta). Potevi registrarle dalla radio e…

Rivoluzione musicale!!!
Musica , Videogames / 12 Ottobre 2003

by Supersardus Ormai in vetta a tutte le classifiche di Azeroth e dintorni con il loro singolo “Alleria”s dream“, i “Portal chocolates” hanno dato il vita ad nuovo genere musicale: il rock and troll!!! I ritmi e le sonorità del rhythm and grunt sono ormai acqua passata e tutti i clan orcheschi non smettono di canticchiare i motivi dei “Portal” (come li chiamano affettuosamente i fans). La travolgente musica del gruppo trollesco (da segnalare i fantasmagorici ed inebrianti ritmi del batterista Zildjan) è stata tra l”altro trasmessa in filodiffusione nell’accampamento di Brokenbollocks per sollevare il morale a pezzi dell”orda all’epoca della campagna di Barbarossa. E’ opinione comune di tutti i generali che il ripetuto ascolto di “Alleria’s dream” abbia contribuito a ridare ad orchi e grunt l’energia necessaria per concludere vittoriosamente l”estenuante campagna militare.