Sitael – Secondo volume

25 Gennaio 2011

Dal BLOG di Alessia Fiorentino arriva una notizia per tutti i suoi fans: fra pochi mesi dovrebbe arrivare in libreria il secondo volume della saga SITAEL, la seconda vita.

SITAEL il secondo libro

Alessia Fiorentino è una giovane scrittrice di Palermo che ha già al suo attivo la pubblicazione del primo libro scritto a soli 14 anni. Sta lavorando all’editing del secondo per la pubblicazione dello stesso. Ho la fortuna di essere entrato in contatto con lei tramite Internet. Alessia è disponibilissima e simpatica. Sul suo blog ha pubblicato una primissima parte (NO SPOILER)del secondo libro. Ne riporto qui di seguito una prima parte.

DA SITAEL, LA SECONDA VITA volume II

Il sole tramontava lentamente, dipingendo il margine del mondo, ma i suoi compagni si erano già addormentati, sfiniti per la marcia. Etenn li guardò e abbozzò un sorriso. Andò verso una pozza di neve sciolta e si sciacquò il sudore dell’allenamento. Cercò di capire dal proprio riflesso quanto era cambiato o cresciuto, ma era ancora identico allo scudiero di Caliel, quel ragazzino imbranato che era stato messo su Mancinopeh ed era partito da Varvaria. Si osservò gli occhi, che la luce del tramonto rendeva ancora più gialli. E pensare che senza questi sarei come tutti gli altri. Sarebbe bello. Il Sole ha scelto me solo perché ero il figlio di Qurasch: forse pensava che mio padre non mi avrebbe mai fatto del male. E invece quel mostro non ha esitato a cercare di uccidermi. Per lui ero solo un ostacolo.

Colpì l’acqua, andò verso il suo giaciglio e si lasciò cadere disteso. In quel momento anche Cheyun tornò dal suo allenamento con Gwel, ma Etenn fece finta di dormire. La ragazza si distese nel giaciglio accanto al suo.

Ti va di parlare, Et?

Etenn aprì gli occhi, chiedendosi come avesse capito che era sveglio. Riguardo a Qennell?

Cheyun sospirò. Mi manca. Senza di lui mi sento…persa.

Etenn non sapeva come rassicurarla, perché era la stessa cosa che provava lui. Con Cheyun aveva condiviso tutto nella sua vita: dolore, gioie e ricordi.

Ne parliamo sempre come se fosse morto.

Ci sono poche speranze che sia ancora vivo – disse Cheyun.

Etenn contemplò il cielo, che improvvisamente gli sembrava troppo distante.

Il primo libro è enorme, ma si legge di un fiato. Non possiamo non attendere con ansia l’uscita del secondo volume. Auguriamo alla simpatica scrittrice di vedere esaudito il suo sogno: la realizzazione di un film tratto dal suo romanzo.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.