Il Regno di Ga Hoole – La leggenda dei guardiani

6 Novembre 2010

Un nuovissimo film in 3D è appena approdato nelle sale cinematografiche di tutto il mondo con i suoi strani protagonisti: gufi guerrieri.

Un nuovissimo film in 3D è appena approdato nelle sale cinematografiche di tutto il mondo con i suoi strani protagonisti: gufi guerrieri.

A dire la verità anche a me è parsa davvero strana la scelta dell’autore di prendere dei barbagianni e farne dei combattenti. Mi sono subito chiarito le idee cercando informazioni sull’autore dei romanzi da cui è tratto il film: la trilogia fantasy o diciamo piuttosto fantastica scritta da Kathryn Lasky è intitolata ai Guardiani di Ga Hoole ed è indirizzata a un pubblico molto giovane.

La trama del film è basata sui primi tre libri della saga intitolati:

– La cattura
– Il grande viaggio
– Duello Mortale

I romanzi in tutto sono addirittura 16!!! Potebbero realizzare come minimo 5 episodi al cinema, ma non sappiamo le intenzioni del regista. Certo è che la scrittrice statunitense ha una produzione enorme e una fantasia molto viva.

Un vecchio barbagianni narra al figlio la storia dei Guardiani pronti a combatter per il bene contro chiunque minacci il bene e la pace sull’isola di Ga’Hoole. Il giovane rimane molto impressionato dai racconti del padre e sogna di essere un giorno, anch’egli, un eroe in grado di salvare il proprio regno.

Il fratello Kludd non è d’accordo con i sogni del giovane Soren e cerca di aprire gli occhi del fratello sulla realtà dicendogli che si tratta soltanto di racconti fantastici. Mosso, in realtà, da gelosia nei confronti delle attenzioni del padre verso Soren cercherà di scalzarlo e prendere il suo posto nel cuore del genitore.

La conseguenza della gelosia di Kludd sarà la caduta dalla cima dell’albero in cui vivono. Cadranno nel nido dei Puri e sarà proprio il giovane Soren a guidare la fuga verso il Grande Albero.

Con una colonna sonora molto nota scritta dai 30 seconds to Mars – Kings and Queens, il film vi terrà incollato allo schermo del cinema e…in 3D. L’esperienza di massima emozione potete averla in un cinema IMax. Resterete senza parole per l’emozione.

Napoleonardo

Nessun commento

I commenti sono chiusi.