Xana

30 Luglio 2013

Nella regione spagnola delle Asturie si crede che le grotte e le fonti d’acqua cristallina siano abitate da creature di incredibile bellezza: le Xana. Le Xana sono descritte come ragazze dai lunghi capelli biondi, che emergono dalla fonte per pettinarsi.

Xana


Il loro canto si ode nelle notti di primavera e d’estate e riempie di calma chi è puro di cuore, mentre chi è malizioso lo fa impazzire.
Le Xana sono protagoniste di due tipologie di leggende: il ritrovamento di tesori e lo scambio di bambini.


Nelle prime sono rappresentate come bellissime donne che si innamorano di uomini che passano nei pressi delle loro grotte o delle sorgenti in cui abitano. A volte gli donano il tesoro che custodiscono, a volte gli fanno solo dei regali.


Nel secondo tipo di leggenda, le Xana si introducono nelle case attraverso il buco della serratura e rapiscono i bambini umani, sostituendoli coi loro, gli xaninos. In questo caso, le Xana sono rappresentate come piccole, sottili e brune.
Forse il nome Xana deriva da Diana.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.