Pontianak

17 Luglio 2013

Nel Sud-est asiatico si crede che le anime delle donne morte di parto o durante la gravidanza non possano avere pace e siano condannate a girovagare per il mondo.
In Malesia si ritiene che la Pontianak sia lo spettro di una donna morta durante la gravidanza. Questa creatura è rappresentata con la pelle chiara, capelli lunghi e abito bianco. Appare di notte ed è annunciata dal pianto di un bambino o dal lamento di un cane. Aggredisce gli uomini squarciandogli il ventre con le unghie e succhiando il loro sangue.
Si dice che scelga le sue vittime in base all’odore degli abiti lasciati ad asciugare. Per questo motivo molti malesi raccolgono i panni stesi prima che sopraggiunga la notte.
La tradizione vuole che chi riesca a piantarle un chiodo nella nuca possa rendere la Pontianak una buona moglie, costringendola anche a mantenere belle sembianze.
Infatti la donna vampiro di norma si presenta bellissima e profumata per avvicinarsi alle sue vittime con facilità e successivamente rivela le sue fattezze mostruose, accompagnate da un terribile odore di decomposizione.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.