Rusalky

13 Novembre 2012

Nella mitologia delle popolazioni slave dell’Europa orientale e della Russia, le rusalki sono spiriti femminili dei corsi d’acqua. Di norma vengono descritte come giovani donne bellissime, con lunghi capelli neri, corone di fiori sulla testa e vesti bianche. Non mancano, comunque, leggende che le rappresentano come le sirene della tradizione greca o come creature notturne.

Di solito non sono malvagie, ma possono diventarlo e causare la morte per annegamento o per sfinimento degli uomini e delle donne che non le rispettano.

Ancora oggi, la prima settimana di maggio, si tengono cerimonie che le ricordano.

Gli antropologi le hanno assimilate alle ninfe dell’antica Grecia, che potevano influire sulla fertilità, sui raccolti e sulla pesca.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.