Aspettando Starcraft II

9 Giugno 2010

Wings of Liberty sarà un titolo che, a parer mio, sbaraglierà la concorrenza per i prossimi anni. La scelta di riproporre un gioco che ha fatto epoca in versione super moderna, ma pur sempre appoggiato alla piattaforma di gioco online più conosciuta e ben supportata al mondo ( battle.net ) giocherà a suo favore.

Tutti coloro che non hanno alcuna voglia di pagare un feed mensile anche di pochi euro, ma che ritengono che un gioco una volta comprato sia proprio e basta, passeranno subito al nuovo gioco di casa Blizzard.

Pare che si sia voluta seguire una linea di continuità fra il precedente Starcraft e quello in arrivo anche dal punto di vista grafico.

I passi in avanti sono enormi, ma dettagli e tridimensionalità a parte, il gioco mantiene saldi i tratti dei popoli che combattono. Terrain, Protoss e Zerg saranno ancora una volta nelle nostre mani per farci divertire per ore.

Sicuramente riprenderanno anche da The Frozen Throne l’idea dei Tornei automatici. Sono sicuro che non avremo pace per i prossimi dieci anni.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.