Recensione: Il mio destino – Clieh il potere della terra
Libri / 4 marzo 2013

La giovane Aurora Ovan a soli 17 anni pubblica il suo primo romanzo. E’ un fantasy conciso (poco meno di 200 pagine) che è cosa assai rara fra i neo scrittori e, ancora di più, per chi scrive in ambito fantastico. Il romanzo è lineare, piacevole e ben scritto. L’autrice ha saputo contenere la storia entro i limiti stilistici e linguistici adatti alla sua età. Clieh è la giovane regina di un regno in cui vivono in pace umani ed elfi. Il suo mondo è minacciato da qualcosa di oscuro che si cela in un’ombra magica. La giovane regina ha dei poteri magici tipici delle creature della sua razza: è per metà una driade e, pertanto, ha un forte legame con la terra. Darren è uno dei suoi cavalieri ed è suo amico da sempre. Clieh, Darren e il suo scudiero, Aron, dovranno affrontare l’ignoto, scoprendo come usare ciascuno i propri doni che, uniti alla forza dei loro sentimenti, gli permetteranno di fronteggiare i nemici. Una dolce storia d’amore farà da contorno all’avvenutura che i ragazzi vivranno insieme. Da molti anni Clieh una presenza le parla da dentro e la guida nei momenti difficili. Non sempre gradita dalla giovane, la…

Trauco
Creature / 26 febbraio 2013

Secondo la tradizione cilena, nelle profondità delle foreste dell’isola di Chiloè, vive una creatura chiamata trauco. Si tratta di una sorta di gnomo senza piedi che attrae donne e ragazze ipnotizzandole e poi abusando di loro. Ancora oggi le persone più semplici gli attribuiscono le gravidanze indesiderate delle ragazze nubili o gli stupri. Compagna del trauco è la fiura. Singolare è l’analogia con le antiche leggende sullo spirito “incubo”.

Nisser
Creature / 19 febbraio 2013

Continuiamo il nostro excursus sugli spiritelli domestici. Questa volta parliamo dei nisser (singolare nisse), creature fantastiche care al folklore dell’Europa continentale, dalla Germania fino alla Svezia. I nisser sono degli gnomi domestici, che vivono di preferenza all’interno delle fattorie. Sono dei validi lavoratori e si occupano di pulire le stalle, di trasportare il foraggio e di stigliare i cavalli. A volte sono più validi degli stessi uomini. Sono rappresentati come degli ometti di un metro di altezza, che indossano un berretto rosso. La tradizione vuole che in cambio delle loro fatiche, debbano ricevere un dono la notte di Natale, altrimenti si adirano. Alcune leggende in questo caso parlano di contadini uccisi dai nisser adirati, perché non avevano ricevuto la loro zuppa di latte. Il particolare del dono natalizio li ha fatti confluire nelle leggende intorno a Santa Claus/San Nicola, tanto che spesso sono considerati gli aiutanti di Babbo Natale.

Harry Potter e le case di Hogwarts
Libri / 15 febbraio 2013

La scuola di magia di Hogwarts è divisa in quattro case: Tassorosso, Corvonero, Grifondoro e Serpeverde. Il primo anno di scuola tutti gli studenti vengono radunati nella sala comune per la cerimonia della smistamento. Un vecchissimo cappello parlante viene fatto indossare a ciascuno studente e il magico cappello grida a tutti la casa in cui verrà accolto il nuovo studente. Il cappello è, infatti, in grado di leggere nel profondo di ognuno e di destinarlo alla casa che più gli si addice per temperamento, doti magiche e doti personali in modo da dargli la possibilità di esprimersi al meglio sia negli studi che come persona. Ecco le case in breve: – Tassorosso: è la casa di chi è leale, costante e paziente. Direttrice della casa è la professoressa Sprite di erbologia. – Corvonero: è la casa di chi è saggio, intelligente e creativo. il professor Vitious, di incantesimi, ne è il direttore. – Grifondoro: è la casa di chi è coraggioso, leale e nobile d’animo. La direttrice è la professoressa McGranitt. – Serpeverde: è la casa di chi è ambizioso, furbo e intraprendente. Direttore della casa è il professor Piton. All’ultima casa menzionata è appartenuto Lord Voldemort. Harry viene posto…

Jack il cacciatore di giganti
Cinema / 14 febbraio 2013

1 marzo 2013 arriva al cinema il nuovo colossal in 3D diretto da Bryan Singer. Si tratta di una storia ispirata all’originale fiaba del fagiolo magico che vede il mondo degli umani minacciato da un intero popolo di giganti conquistatori che arriva sulla terra per l’errore di un contadino che apre involontariamente una porta di collegamento fra il mondo dei giganti e quello degli uomini. Jack prenderà parte alla battaglia contro i mostruosi giganti per liberare la sua terra. Si intrecciano avventura, amore e azione condito con il 3D che dovrebbe rendere il film molto piacevole. Per gli amanti del genere.

OLTREMONDO – L’orizzonte delle dimensioni
Libri / 29 luglio 2012

Tornano i personaggi di OLTREMONDO creati dalla penna di Marta Leadra Mandelli. Il nuovo volume della saga è corposo (sono circa 650 pagine), ma è talmente avvincente che non ve ne accorgerete. Il ritmo incalzante della narrazione spinge il lettore a divorarlo. Il romanzo è diviso in quattro parti: – Risvegli – Viaggi – Fratelli – Ricominciare a vivere Ogni parte ha molti brevi capitoli e questo rende la lettura veloce e mai noiosa. E’ ancora una volta scritto in prima persona dal punto di vista di ciascun personaggio principale. Lo stile è lineare anche se la scelta stilistica è ardua: far parlare tutti i personaggi con la propria voce funziona di norma in brevi racconti eppure, l’autrice riesce perfettamente nel suo intento. TRAMA I quattro amici si ritrovano all’indomani della battaglia contro Marek, narrata nel primo volume dal titolo Oltremondo, petali di rosa e ragnatele: Ian il curatore, Adrian il guerriero, Rowan la strega e Siobhan la Prescelta. Il loro mondo è devastato e la Fiamma, creatura super naturale già incontrata nel primo volume, ha perso vitalità. Senza di lei tutte le dimensioni rischiano di perire. La stessa Fiamma parlerà in termini profetici ai quattro eredi dei troni delle…