Multiplayer: il linguaggio

HI! GL HF, tx???? Ma che lingua è?
La prima volta che mi sono connesso a battle.net e ho iniziato a giocare in rete attraverso il mitico mondo del multiplayer mi sono reso conto che c”era da imparare molto più che un semplice gioco, ma piuttosto un intero mondo fatto anche di un proprio linguaggio incomprensibile.
Meno male che internet è grandissima, piena di confusione, ma se cercate bene e con calma viene fuori di tutto. E meno male anche che qualche anima buona ogni tanto si incontra…
Ero praticamente disperato quando fra notizie sul web e spiegazioni di nuovi amici ho imparato a dire anche io:

HI = ciao, salve (questo è facile: è inglese)
GL = good luck (buona fortuna)
HF = have fun (divertiti)
NOOB = nuovo (non è un”offesa, ma può diventarlo=
LOL = laugh out loud (un mare di risate)
GG = great game (spesso la si usa per offendere il nemico mentre perde…ma non è una cosa carina da fare)

E poi ci sono le faccine tipo =) contento, oppure :(= triste e un sacco di altre cose divertenti o cmq (comunque) usate per nn (non) dire la parola per intero e fare prima.

Spero che vi sia stato utile e che possiate capire meglio cosa vi dicono i vostri nemici o alleati in rete la prossima volta che vi collegherete.

Warcraft: il gioco da tavolo

by Pezzo

Il 22 dicembre 2003 Blizzard e Fantasy Flight Games hanno annunciato l”uscita ufficiale del gioco da tavolo di Warcraft. Il gioco, disponibile a $39,95, offre ai giocatori la possibilità di controllare una delle quattro razze di Azeroth e giocare in numerosi scenari ispirati al gioco originale.
Il magico mondo di Azeroth è sconvolto da una sanguinaria e devastante guerra. L”orda degli Orchi è ancora una volta contro tutti, cercando di reclamare la loro antica gloria. L”alleanza umana si scaglia contro la minaccia degli Orchi, ma è turbata da piaghe misteriose e dal culto dei morti.

Condotti dal terribile re Lich, l”armata dei non-morti si diffonde nelle terre ed incrementa il proprio potere con i corpi dei caduti. I misteriosi Elfi della Notte, protettori della foresta, combattono per difendere la loro dimora da coloro che vorrebbero contaminarla…
Che aspettate a comprarlo?

Tratto da Blizzard.com, adattamento del testo a cura di Pezzo.

Tornei Warlandia

Abbiamo iniziato tempo fa uno sforzo enorme nella direzione dei Tornei on-line.

La cosa non ha funzionato bene e non ci siamo ancora resi conto del perché. Si sarà trattato di poca cura da parte mia (Napo) o di pigrizia dei giocatori…non saprei proprio.

Eppure ho fiducia che una sezione dedicata ai tornei possa essere un’enorme fonte di divertimento, tanto che ci sto riprovando per l’ennesima volta con un minitorneo (che concluderò a costo del mio stesso sangue) 1vs1.

Deciso a portare a termine anche questa impresa di condivisione con voi tutti, mi impegno di fronte a tutti a fare uno sforzo maggiore per rendere viva questa sezione per il gioco…più avanti costruirò un sistema semi automatizzato per rendere tutto più semplice e (forse) introdurrò una piccola laddere interna (per dare rilevanza all’interno del sito a chi gioca piuttosto che chi non gioca).

Questo non vuole tagliare via le persone che si sono affezionate a noi a prescindere dal gioco, ma dare un certo valore a quelli che su Warlandia cercano anche un gruppo di amici con i quali condividere l’esperienza del gioco multiplayer on-line.

Verranno anche indetti dei mini tornei in LAN nella sede di Warlandia qui a Palermo dove potremo fare scontri in 1vs1 che verranno poi pubblicizzati sul sito. Fatevi sotto…l’avventura continua!

WarCraft III – Multiplayer con Kali

Ovvero come giocare via internet a Warcraft III senza utilizzare Battle.net!

Aggiornato al 13/04/2003

Ciao a tutti, in queste poche righe cercherò di darvi qualche dritta per riuscire nel minor tempo possibile a giocare in rete con Kali.

Kali (www.kali.net) è un software di gioco multiplayer via internet piuttosto diffuso. Dai loro server si scarica un client, che girando sul nostro pc renderà possibile giocare con persone di tutto il mondo attraverso la nostra connessione ad internet facendo credere ai giochi (ne supporta veramente moltissimi) che queste persone si trovino nella nostra rete locale!

Ora capirete che questo permette di aggirare quello scomodo controllo di Warcraft III che non permette di giocare attraverso la rete della Blizzard (battle.net) se non si ha un numero di serie valido per il gioco. Basterà installare kali e giocare nella modalità “Rete LAN”!

In un prossimo articolo, o in una pagina a parte, spiegherò passo passo come usare KALI per giocare fra amici via internet.

Ladder su Battle.net

by Gengys-Kahn e Napo

Parliamo di LADDER (partite su battle-net dove, se si vince o se, al contrario, si perde, l’esperienza sale o scende. Un po’ come su WARLANDIA).

Le quattro scelte sono 1vs1, 2vs2, 3vs3, tutti vs tutti (FFA). Esaminiamo le varie modalità di gioco:

1vs1 : a mio avviso è la migliore. Non so se la più divertente, ma facendo questo tipo di partite, anche se all’inizio si perde disastrosamente, si impara a giocare bene e in modo autonomo.

2vs2 : è sicuramente, a parer mio, il tipo di partita più spassoso. È un continuo cambiar di tattica, a seconda dell’avversario e del tuo alleato. Spesso, anche se questo accade solo tra i giocatori esperti, si arriva a una sorta di 1vs1 tra i due giocatori delle squadre opposte, oppure ci sono grandi battaglie tra i quattro eserciti, ma non è mai una sola battaglia a decidere il game.

3vs3= tipo di gara molto bello, ma meno tattico dei precedenti. Si arriva allo scontro decisivo della prima battaglia, e in molte occasioni vince quello più numeroso. Le magie delle singole unità, contano poco.

TUTTIvsTUTTI = modalità affascinante, dove non è affatto vero che tutti fanno la guerra a tutti.Si formano delle alleanze segrete fondamentali per la vittoria. Il problema è che in queste partite si trovano giocatori molto preparati e il gioco dura molto (1 oretta circa.)

Per completare il quadro diciamo che si possono anche giocare partite non LADDER, dette personalizzate, in cui il giocatore che crea la partita le dà il nome, sceglie la mappa e le caratteristiche di visibilità, possibilità di osservatori come arbitro, possibilità di avere l”eroe casuale sin dall”inizio (cambia tutto)…non si fa esperienza in questo modo.

The Frozen Throne

Il gioco di Warcraft III ha un”espansione che non è semplicemente un”espansione…di più è un mega-gioco a parte…c”è una storia intricatissima legata alla prima che tutti conoscete, almeno in parte.

Tornano eroi mitici e ne spuntano fuori di nuovissimi…c”è da impazzire. Abbiamo nuove razze: i malvagi Naga che si alleano con Illidan…ex elfo della notte (un cacciatore di Demoni) che si trasforma in un mezzo demone e prende con sè i naga…poi, dopo aver dato battaglia al fratello (che sorpresa!) Furion Stormrage…(Illidan Stormrage!!!) si riallea con lui per combattere contro i non morti…insomma un vero casino e un sacco di creature nuovissime.

Ci sono 4 nuovi eroi: uno per razza…poi ci sono gli eroi delle razze neutrali (come la regina dei Naga) e delle costruzioni mai viste…altre magie…un mondo da scoprire insomma.

Per chi non lo avesse ancora giocato è un”occasione prenderlo adesso, magari per Natale, o forse anche meglio dopo…o non guarderete in faccia nessuno dei vostri amici e parenti…rimanendo incollati al video per ore ed ore di entusiasmanti battaglie.

E poi c’è il resto: il gioco vero e proprio…Battle.net…e si perchè anche qui c”è una novità..si organizzano i tornei tramite b.net e si ha una giocabilità diversa…bisogna ricominciare con un nuovo account…sperando di non prenderne troppe…e insomma…COMPRATELO!!! Io non ci guadagno nulla…purtroppo…ma è davvero fiko!

Freecraft chiude i battenti

Per chi non lo conoscesse FREECRAFT è un prodotto interamento sviluppato in C e completamente gratuito di cui viene distribuito anche il codice sorgente. Un team di sviluppatori (www.freecraft.org) ha realizzato questo meraviglioso progetto in collaborazione con tutti coloro che, avendo nozioni di programmazione avanzata, hanno trovato il tempo di collaborare.
Personalmente ho scaricato il gioco e l’ ho trovato molto carino e il progetto in sé entusiasmante. Il gioco è in tutto simile al mitico Warcraft II che molti dei giocatori di RoC o TFT dovrebbero provare almeno una volta per capire cosa significhi passare al nuovo motore del gioco.
Il Team di sviluppo di FREECRAFT è stato accusato dalla Blizzard di danneggiamento. La Blizzard sostiene che il nome FREECRAFT sia troppo equivoco e che possa creare confusione con due dei loro prodotti di punta: Warcraft e Starcraft.

A causa di questo problema il sito internet è stato chiuso, non si potrà più eseguire il download del mitico FREECRAFT, né verranno pubblicati aggiornamenti di tale prodotto gratuito.

A me sembra un’accusa eccessiva e ritengo un vero peccato aver bloccato la distribuzione di un tale gioiello di programmazione (si possono addirittura importare le grafiche di war2!!!) per un motivo simile. Speriamo che in futuro non accada più nulla di simile nel mondo dei videogiochi.

La passione per la guerra…

by Gengys-Kahn

La guerra. La guerra ci appassiona, la guerra finta intendo e spero che anche voi intendiate. I giochi di guerra sono i più amati (ci fanno gioire, ci divertono, ci rattristano, ci fanno incazzare, CI EMOZIONANO).
La domanda che sorge spontanea a tutti dopo aver letto questa breve introduzione è: MA PERCHE” LA GUERRA CI APPASSIONA COSI” TANTO? Trovare una risposta non è facile, bisogna dunque fare una riflessione.
Certo come ho già detto ci fa provare emozioni di tutti i tipi, ma non solo. Perchè allora non giochiamo di più a giochi come “CAESAR III” o “Il Signore dell”Olimpo”, nei quali bisogna stare attenti a molti parametri: amministrazione politica, distribuzione del cibo e dell”acque, sanità, benevolenza del popolo, industria, commercio con le altre città, ecc.

Con la mancanza di una sola di queste cose l”economia crolla e il gioco finisce in disfatta. Ci vuole concentrazione; nella guerra NO (vedi star craft, broodwar, age of empires. 1/2, vedi Red Alert, Dune, ecc.) o almeno nella guerra che eravamo abituati a vedere. ).

W3 è la fusione tra il gioco di guerra e in gioco in cui bisogna stare concentrati a pensare anche a ogni singola azìone. W3 è bello per questo. Non più il solito gioco (perchè ad essere sinceri i giochi che prima ho elencato erano molto simili tra loro), ma una nuova era che riesce a farci assaporare la guerra in un ambito, a mio avviso migliore.

Uomini e Orchi

by Legolas

Un’altra giornata di battaglia è conclusa. Quanti uomini avrò ucciso? Venti?  Trenta? Ho perso il conto.

Mi ricordo solo di un cucciolo di uomo, avrà avuto tredici o quattordici anni. Mi guardava con gli occhi impauriti di chi stava affrontando la sua prima battaglia. La mia ascia ha troncato i tendini della sua spalla, proprio alla sinistra del collo, fissando per sempre nel suo volto quella strana espressione.

Ora mi trovo nel mio accampamento, davanti ad un fuoco, a bere e a chiaccherare con gli amici. Dall”altra parte della vallata sono accampati gli umani. Anche loro staranno bevendo vino, vantandosi del numero di nemici uccisi in combattimento. In fondo, dentro ad ogni uomo c”è un orco.

E dentro ad un orco un uomo.

Meglio se rosolato con dragoncello e rosmarino.

Prima esperienza su Battle.net

by Spicegirls

Domenica ho finalmente vissuto la mia prima esperienza giocando warcraft 3 in rete…è stata un”emozione inspiegabile!!!Oltre a miglioramenti grafici che ora elencherò, l”emozione che si prova a sapere che all”altro capo del filo c”è un”altra persona è immensa.

Il gioco è molto più coinvolgente e più attivo dell”originale contro il computer, bisogna subito iniziare a muoversi, senza neanche attendere un minuto, e si può chattare con l”avversario!!!

Per quanto riguarda la grafica:

1-L’animazione è molto più fluida che nella versione originale;

2- Se giocate con gli elfi, vedrete che sulle miniere vi è l”indicatore di quanti fuochi fatui si trovano dentro;

3- Sono indicati i gruppi di giocatori neutrali, che servono soltanto a fare salire di livello gli eroi;

4- Le risorse sono molto più difficili da conquistare (nota più che altro tecnica)

Inoltre alla fine della partita si può vedere il livello del giocatore, statistiche sulla percentuale di vittorie e sconfitte, e la cosa più carina è che a mano a mano che si vincono più partite, la faccia che ti rappresenta diventa più cattiva!!!

Insomma, quella del battle. net è un”esperienza da provare!!