STR Fantasy numero 1

by http://warcraftgdr.it

Più di 8 milioni di fan in tutto il mondo hanno giocato la serie di giochi per computer STR (strategia in tempo reale) di Warcraft. Dungeons e Dragons® Warcraft® Il Gioco di Ruolo traduce questa serie di enorme successo in un”ambientazione per gdr cartacei. Interpretate umani, nani, elfi alti e elfi della notte, o addirittura inventivi goblin, orchi sciamani e possenti tauren, nella lotta contro la Legione Infuocata e il Flagello dei non morti per il dominio sul devastato mondo di Azeroth.

Un Mondo di Guerra e Magia

DeD Warcraft® GdR è pubblicato sotto la Open Gaming License ed è al 100% compatibile con le regole 3.5 di Dungeons e Dragons e con il d20 System. L”ambientazione presenta nuove classi base e nuove classi di prestigio, compreso l”esploratore e il warlock, oltre ad altri elementi unici come armi da sparo e tecnologia industriale che aggiungono nuove emozioni al gioco di ruolo fantasy.

 

About TFT

Tutti (o quasi) sapete che TFT ha un modo diverso di combattere. E’ evidente che i costi siano diversi e i livelli di combattività e punti ferita siano stati cambiati. Una delle cose importanti è, ovviamente, l”avere aggiunto un certo numero di creature nuove, i nuovi eroi per razza e neutrali ma, al di fuori di tutto ciò, una cosa sostanziale è il la nuova ECONOMIA.

E’, infatti, evidente, che l”oro abbia un valore diverso rispetto a ROC e la legna (da sempre difficile da reperire in fretta) sia diventata fondamentale per tutti gli upgrade e per la creazione di moltissime unità.
I costi condizionano completamente le strategie di gioco specie nella fase iniziale. E’ importante notare che l”uso della magia è sempre più importante e che le varie versioni per razza dell”edificio che permette di acquistare le proprie magie è indispensabile. Credo che sia verissimo che in TFT la massa non paga tanto quanto la varietà. Esistono molti modi di condurre un attacco, ma tutti sono mirati ad indebolire il nemico nella sua capacità di produrre creature. Alla base di una vittoria c”è spesso una buona gestione economica e l”azzeramento dell”economia del nemico. Uccidendo le creature che raccolgono oro e legna si indebolisce il nemico.

Questo è verissimo nelle partite 2vs2 dove uno dei 2 nemici può essere attaccato di continuo constringendo l”altro a spese enormi per difenderlo.

La rapidità di gioco è importante, ma lo è di più la MICROGESTIONE (parola di Gengys) delle risorse e delle unità.

Warlandia torna on-line

Carissimi eroi di Warlandia,
il nostro mitico ritrovo sul web è ancora sul web. Purtroppo molte delle modifiche che volevo apportare non sono state rifinite e la nuova veste grafica con i menù a tendina sono in lavorazione…forse vedremo una nuova era del sito verso settembre 2004.
Ho appena rimesso on-line tutto e vi chiedo di rieffettuare le iscrizioni per ricreare la nostra comunità. Auguro a tutti buon divertimento.

Un abbraccio.

Jaina Proudmoore

by Napo curioso

E’ la prima volta che si vede una donna (o femmina d”uomo?) nel gioco…in Warcraft II c’era la mitica Alleria che le aveva preparato il posto.
Incantatrice di talento è un personaggio molto affascinante e misterioso. Viene introdotto quando Antonidas, arcimago del Re Terenas, la manda in aiuto di Arthas contro il Flagello. La sua forza è subito messa alla prova contro i non morti nelle terre di Andorhal. E’ qui che i due amici (o amanti?) comprendono per la prima volta che i non morti altro non sono che umani, orchi o elfi uccisi e risvegliati dal potere del maligno.
Jaina si mostra coraggiosa e fedele ai suoi principi. Abbandona, suo malgrado, l”eroe mitico Arthas per non uccidere gli umani contagiati dal Flagello. A lei il Profeta rivelerà la via per salvare il suo popolo e la avviserà della perdizione di Arthas.
Il cuore di Jaina sembra infrangersi a queste parole…che non sia solo la fortissima maga che vuole mostrare a tutti? Sembrerebbe esserci del tenero col principe Arthas…voi che ne dite?

Lord Uther

by Napo lo Storico

Lord Uther Lightbringer…il cavaliere umano al servizio di Re Terenas e al comando dell”Alleanza Umana, uomo giusto e saggio dalla forza d”animo e fisica enormi.
Pochi sono i personaggi del gioco che ispirano maggiore correttezza. Fra gli umani è sicuramente un personaggio molto amato e con un posto speciale nella storia…già nel mitico Warcraft II aveva un pupetto tutto dedicato a sè con tanto di faccia…e a Warcraft II gli eroi non avevano un ruolo determinante come in RoC!!!
All”inizio del gioco si avvicina al principe Arthas per affiancarlo nella battaglia e, nonostante sia fedele all”erede al trono, lo guida come un figlio dispiacendosi del suo agire insensato. Una frase in particolare mi colpisce di questo eroe: “Ricorda Arthas che siamo Paladini della Luce e non dobbiamo lasciarci coinvolgere da sentimenti di vendetta…altrimenti non saremmo diversi da queste bestie (riferito agli orchi)”. E” un Paladino e trae la sua forza dalla Luce del Bene. Si troverà costretto a disubbidire ad Arthas e verrà destituito dal suo potere…per la prima volta troviamo un eroe umano contro un altro eroe umano.
Uther è ancora presente alla fine della storia come eroe positivo contro il malefico Arthas vinto dal potere di Frostmourne.

To creep or not to creep?

by Pezzo

Una delle caratteristiche più salienti del gioco in multiplayer di Warcraft 3 è la presenza nelle mappe di creature (creeps) necessarie per acquisire esperienza e aumentare il livello di abilità dell’eroe. In una recente intervista Rob Pardo, uno dei sviluppatori di Blizzard, spiega come la scelta di porre i creeps nelle mappe sia stata travagliata e tutt’altro che semplice.

La decisione finale è stata giustificata da due ordini di motivi. Innanzitutto perché, contrariamente a molti RTS dove nei primi dieci minuti ci si concentra solo sulla gestione delle risorse, in W3 la presenza dei creeps combatte la noia dell’attesa e rende il gioco meno statico nelle sue fasi iniziali. In secondo luogo, la loro presenza permette ad un giocatore che abbia perso eroe ed armata di potere ancora migliorare il proprio livello e provare a ritornare competitivo nella battaglia.
I più perplessi sui creeps sono i giocatori professionisti propensi ad una tipologia di gioco più “pulita”. La maggioranza dei giocatori non professionisti amano, però, i creeps e questa meccanica di gioco…
W3 è ormai bilanciato in modo che non si possa abusare di questa condotta di gioco, ma il dilemma rimane: creeps o non creeps? Qual è la vostra opinione in proposito?

Thrall figlio di Durotan

A capo dell”Orda degli Orchi è il giovane orco Thrall. Avendo studiato presso gli umani ne conosce profondamente la cultura e ne è, in parte influenzato.
La sua natura orchesca rimane però immutata e il suo coraggio orgoglioso in battaglia non ha eguali. Il personaggio che lascia a tutti una buona sensazione. Chi non ha sognato di condurre l”Orda nell”attacco contro gli umani dopo avere visto l”onesta di Thrall e l”ingiustizia traditrice di Arthas?
All”inizio del gioco si mostra dubbioso, ma ubbidiente alla sua visione. Il Profeta sceglie proprio lui perchè sà che il suo modo di essere gli permetterà di condurre gli orchi in salvo e di usare la loro terribile forza contro il tiranno Archimonde.
Il capo dell”Orda è anche il primo a piegare la sua volontà, ancora una volta, per unirsi ad umani ed elfi contro il comune nemico.
Aggiungo, infine, che in battaglia è uno degli eroi più staordinari per la sua capacità di produrre i lupi che aumentano il numero di unità in battaglia (all”inizio è fondamentale) e può attaccare sia cielo che terra.

Inutile dire che è il mio preferito.

Warcraft e le abilità degli eroi

by Spicegirls

Caratteristiche di questo gioco (ancora non ne ho trovato uno in cui si abbiano queste abilità) sono le magie che ogni eroe può lanciare al momento del bisogno, sia per indebolire i nemici, che per curare i propri giocatori o rafforzarli.

Le abilità si possono raggruppare in tre grosse categorie:

– di tipo offensivo (tutte quelle abilità che, lanciate sull”avversario, ne rallentano i movimenti, ne riducono la vita, ne rimuovono le magie);

– di tipo difensivo (tutte quelle che curano gli alleati) e di tipo potenziatore (numerosi sono infatti gli scudi che permettono ai propri alleati di assorbire vita dai nemici o di aumentare l”armatura).

Tutte queste abilità vengono solitamente “conservate” per i momenti di maggior bisogno, in cui vi è così il mana necessario a poterne lanciare a ripetizione non preoccupandosi del suo ripristino.

Nel caso, per riaccumulare il mana, basta aspettare un pò di tempo, o esplorare la mappa lla ricerca di una fonte del mana, se ce n”è, che accelera così il suo accumulo. Nei numerosi giochi di strategia che ho fatto, questa è una delle caratteristiche che ho trovato meno, ed è per questo che quando vengo attaccato mi sento più debole, non ho eroi pronti a difendermi con le più svariate magie….

Altre dimissioni alla Blizzard

Da TGM Online e adattato liberamente da Pezzo

All”inizio di luglio dalla Blizzard se ne sono andati quattro personaggi che hanno contribuito, nel corso degli anni, a renderla il colosso dell”intrattenimento che tutti conosciamo: Erich Schaefer, Max Schaefer, Bill Roper e David Brevik.
Ebbene, dopo qualche mese di comprensibile silenzio, i quattro hanno annunciato la fondazione di una nuova software house, la Flagship Studios. A loro si sono uniti, come co-fondatori, David Glenn, Peter Hu, Philip Shenk e Tyler Thompson. David Glenn e Philip Shenk sono stati responsabili artistici della serie Diablo, con David occupato negli artwork del paesaggio e Philip che coordinava il lavoro sui personaggi; Peter Hu e Tyler Thompson erano invece programmatori alla Blizzard North e hanno seguito con particolare attenzione lo sviluppo di Diablo II e Lord of Destruction.
Adesso un altro fondatore della Blizzard ha rassegnato le dimissioni: si tratta di Allen Adham, attuale vicepresidente della compagnia. Secondo alcune indiscrezioni si tratterebbe della risposta, neppure tanto pacata, alla decisione di Vivendi Universal Games di mantenere la propriet

Il principe Arthas

Cominciamo da oggi una serie di articoli a sfondo storico-fantasy che introducano caratteristiche e osservazioni personali dell”autore sui personaggi principali del gioco.
Non potevamo non iniziare proprio dal personaggio più accattivanete dell”intero gioco: il principe Arthas dell”Alleanza umana.
Si tratta del giovane figlio del Re Terenas che, guidato dal Paladino Uther Lightbringer, condurrà gli umani alla battaglia contro le forze dell”oscurità.
Caratteristiche salienti di Arthas sono la forza d”animo, la cocciutagine (in alcuni casi determinazione) e la brama di vendetta (che lo condurranno lontano dalla via della luce seguita da tutti i paladini umani).
Il suo è un modo di fare molto particolare: da una parte cerca di seguire il bene degli umani e dall”altra antepone a tutto e tutti la sua personale voglia di vittoria e di raggiungimento dei propri obbiettivi bellici. Grandissimo condottiero e amico fedele, arriva a trasformarsi in un mostro per via della spada Frostmourne vendendo la sua anima al Male Supremo pur di conquistare un potere più grande.

Rimane comunque un personaggio che attrae e affascina anche quando si trasforma in non-morto.