Medioevo – Ambientazione (Elvio Ravasio)

16 Aprile 2019

Il nostro BLOG TOUR sul romanzo MEDIOEVO continua grazie allo sforzo di diversi blogger a noi collegati e allo stesso autore Elvio Ravasio.

BlogTour Medioevo

Su Warlandia.it parleremo di AMBIENTAZIONE!!!!!!!

Siamo nell’anno 2354, in un mondo in cui la tecnologia ha raggiunto un livello evolutivo altissimo. La bramosia per il potere ha fatto compiere all’umanità scelte discutibili che hanno reso il mondo un luogo orribile. Le guerre, le armi di distruzione di massa, l’inquinamento e la povertà sono gli ingredienti con cui viene narrata la storia. Lo scenario è chiaramente post apocalittico.

Il mondo è avanzato tecnologicamente ma governato da una stirpe di 100 maghi immortali che da 8 secoli detengono il potere manipolando governi e nazioni. Un mondo a cavallo tra futuro e passato dove l’influenza medievale trasuda prepotente in ogni immagine. Tre città stato Vertoria, Acilia e Desdra ma il romanzo è ambientato solo a Vertoria.

Il territorio si compone di 50 distretti che formano il perimetro della città, abitanti 50 milioni (35 in città e 15 nei distretti) 2 milioni vivono nella biosfera, ambiente a clima controllato riservato alle caste elette. 300.000 persone popolano ogni distretto Vertoria è divisa in 15 quadranti.

Gli uomini sono divisi in due grandi categorie: i poverissimi abitanti dei distretti di Vertoria e i ricchissimi e potentissimi maghi immortali che hanno contribuito alla distruzione del mondo come lo conosciamo noi oggi e che dominano sui popoli di Vertoria.

La BIOSFERA è una ristretta area per privilegiati in cui l’aria è pulita, il cibo di buona qualità, l’acqua potabile e tutto quello che circonda i pochi elitari abitanti è bello e funzionale.

Medioevo Ambientazione (Elvio Ravasio)

Al di fuori di questa piccolissima area riservata il mondo è una discarica. I popoli vivono nella paura, schiavi del proprio lavoro e devoti alla casta che domina su tutti.

Molte le riflessioni dell’autore su temi di fondamentale importanza come il rispetto della Natura, l’incomunicabilità, i cambiamenti climatici, la povertà di molti a favore di pochi.

L’autore sceglie con cura le immagini che completano l’opera e la copertina che è volutamente pone in contrapposizione il titolo MEDIOEVO con immagini di un possibile futuro. La presenza di Biocyborg contro maghi e streghe lo rende unico nel suo genere.

Armi fantascientifiche si scontrano contro poteri magici nati centinaia di anni prima.

Un bellissimo romanzo che avrete sicuramente piacere di leggere.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.