Storia di una gabbianella e il gatto che le insegnò a volare al teatro
Libri / 14 febbraio 2018

Domenica scorsa abbiamo portato nostra figlia di quasi 7 anni al teatro a vedere la rappresentazione di La gabbianella e il gatto che le insegnò a volare tratto dal romanzo di Luis Sepulveda. Il teatro è il Nino Manfredi di Ostia e la rappresentazione era adattata al pubblico di bambini che affollava la sala. Gli attori sono stati bravissimi e ci hanno emozionato con la loro capacità di impersonare i protagonisti di questa splendida storia di amore e di capacità di capire e apprezzare le diversità. Lo spettacolo è stato molto coinvolgente ed emozionante. Le musiche, la giusta dimensione della sala, la capacità di comunicazione degli attori hanno reso possibile la magia della comunicazione fra gli attori sul palco e noi in sala. Impersonando gli animali gli attori si muovevano a quattro zampe ed erano anche per questo motivo più vicini ai bambini. Mia figlia ha riso moltissimo, si è rattristata quando è morta la madre di Fortunata e ha vissuto una meravigliosa ora di magia. Ci sono innumerevoli storie da raccontare e migliaia di forme bellissime per farlo. Il teatro è sicuramente una di queste. Abbiamo anche visto il cartone animato in cui il gatto Zorba ha la voce…