Bohemian Rhapsody 2018
Musica / 12 Dicembre 2018

Ho sempre adorato i QUEEN sin dai primi anni in cui il mio amico Marco me li fece ascoltare e sin dai primi video sui canali TV che li trasmettevano. Ai miei tempi per vedere i video di una canzone dovevamo andare in un pub dove li trasmettevano su un TV grosso con delle videocassette e fra una coca cola e due chiacchiere, passavano meravigliose le serate fra amici. Qualche anno dopo arrivarono i canali tematici dove passavano tutti i videoclip delle canzoni del momento e noi impazzivamo guardandoli e ascoltandoli. Meraviglioso era Freddie che ci ha lasciato da moltissimi anni ormai. La musica dei QUEEN ha accompagnato la mia crescita e mi ha fatto sognare. Ha fatto da colonna sonora ad uno dei più bei film della mia giovinezza (Who wants to live forever – Highlander del 1986) e anche alla mia vita. I miei amici ricorderanno di come passavamo i pomeriggi a casa di Marco ad ascoltare e cantare We will rock you e, forse, sognando di diventare rockstar a nostra volta. Il film sui QUEEN, Bohemian Rhapsody, è davvero molto bello. Gli attori tutti bravissimi sono anche molto simili sia nell’aspetto che nelle movenze. Le canzoni originali…

Lost reflection
Musica / 4 Settembre 2018

La dimensione underground dell’Heavy Metal a Roma  Scrivere musica non è facile. Più complicato è che sia apprezzata dal pubblico. Lo sforzo creativo non sempre è ripagato da grandi applausi. Alcuni artisti, nonostante tutto, vivono nella dimensione underground la loro esperienza musicale e cercano di proporre la loro musica a tutti con coraggio e dedizione. I LOST REFLECTION sono una band metal di Roma e fanno parte di questo circuito underground dell’Heavy Metal italiano. Rubano il nome della loro band da una delle canzoni dei CRIMSON GLORY. I loro testi parlano dei tempi moderni usando il linguaggio dell’Heavy Metal. Il fondatore e anima compositrice della band è Fabrizio Fulco nato bassista, cresciuto come chitarrista e divenuto cantante e autore. Fabrizio Fulco,  leader della band, accompagna la sua voce graffiante con una chitarra potente e con assoli che affondano la loro origine nel hard rock degli anni 80.  Ascoltando Fabrizio ritrovo Alice Cooper, gli Europe e molto altro ancora. La sua chitarra è fluida e potente e gli assoli non sono scontati. A riempire la sezione ritmica troviamo una potentissima batteria suonata da Massimo Moretti, preciso e concreto, con un sound potente e tanta passione e PJ Rocco che dà voce al suo basso a sostegno continuo e impeccabile…

Dave Grohl – PLAY
Musica / 30 Agosto 2018

Play di Dave Grohl (Foo Fighters) è un capolavoro. E il premio per ogni musicista è semplicemente suonare!

JOEY McCLEANNAN 22 enne australiano suona con i Foo Fighters Monkey Wrench
Musica / 31 Gennaio 2018

I fantastici FOO FIGHTERS stupiscono sempre per la loro apertura ai fans. Durante uno degli ultimi concerti in Australia il mitico Dave Grohl ha visto un ragazzo che chiedeva di farlo salire a suonare sul palco e lo ha invitato cedendogli persino la sua preziosa chitarra – “Non graffiarmela, mi raccomando!” Il ragazzo si chiama JOEY McCLEANNAN e viene da Everton Hills ed è rimasto folgorato dall’esperienza.  La generosità dei Foo Fighters e la loro apertura ai fans è una caratteristica umana che li rende unici. Pensate a che emozione suonare con i tuoi idoli una canzone potente come Monkey Wrench davanti a più di 40.000 persone con una amplificazione pazzesca e la band alle tue spalle, Dave che canta per te e ti incita! Joey è stato bravissimo sia nell’esecuzione, sia con la sua spensieratezza. Era a suo agio sul palco come una vera rock star! Grandissimi FOOs…guardate il video e ditemi se JOEY non è un mitico  

Essere parte di una band
Musica / 30 Gennaio 2018

Ci sono molti modi di fare musica. Si inizia da soli con una chitarra in prestito, un vecchio pianoforte o cantando le canzoni che si amano con la radio di sottofondo. All’inizio si teme sempre il confronto sia con chi ci ascolta sia con chi già suona da tempo e potrebbe giudicarci. Per questo motivo spesso si rifugge il confronto, fino a che l’esigenza di condivisione vera diventa irrefrenabile e si inizia a suonare davanti ad altri oppure INSIEME ad altre persone. Dopo aver vissuto quest’ultima esperienza il mio modo di suonare è radicalmente cambiato. Non tecnicamente, ma nello spirito. Non ho più concepito la musica come una cosa fa dare da solo da quando ho avuto la fortuna di suonare insieme al mio amico Dino per la prima volta. Il rock è così: è un modo di sentire la musica e di condividerla. Eravamo molto giovani e inesperti, ma sentire le due chitarre che si univano in una melodia nuova è stato come accendere una luce nella mia vita e mi sono detto che non avrei potuto essere mai più felice senza quel tipo di esperienza. Essere parte di una band è così. SI inizia per caso con un…