Licia Troisi annuncia il suo I regni di Nashira 4
Libri / 18 Giugno 2014

La nostra grande autrice romana annuncia che da un paio di giorni ha intrapreso la scrittura del nuovo romanzo della saga de I Regni di Nashira. per esattezza sarà il quarto e ultimo volume. Via facebook, twitter e anche sul suo stesso blog potete trovare il post in cui ne parla. Lei stessa dice che la trama è pronta e che si tratta solo di scriverlo. Le facciamo i nostri migliori in bocca al lupo e le auguriamo di scrivere un ottimo romanzo. Nel frattempo, per chi non potesse aspettare che sia pronto, vi consigliamo il suo ultimo libro dal titolo Pandora disponibile sia in formato cartaceo che ebook a un prezzo ragionevole.

Souvenir unaltrobukowskiwannabe
Libri / 26 Maggio 2014

Mattia Zadra ritorna con un libro molto diverso dal primo, dal titolo e dai contenuti abbastanza inusuali. Non nascondo che ho una particolare predilezione per questo scrittore così particolare e che, pur non comprendendo quello che accade nella mente di Zadra mentre scrive, ne sono sinceramente incuriosito.   Ironico, crudo, concreto a volte acido, Zadra riesce a colpire la mia attenzione anche nei dettagli. Soltanto leggendo tutto il libro ho capito quanto possa essere difficile da comprendere. Non è solo un egocentrico che scrive per il piacere di far parlare di sé. Si tratta di emozioni vere tradotte in scrittura con molta efficacia.   Il libro non è di facile collocazione, a mio modesto parere, per una chiara volontà dell’autore. Avrò presto modo di chiederglielo.   Si tratta di una raccolta di racconti? Potrebbe!   Forse sono delle poesie in forma di prosa? Mmmmm anche questa alternativa sembra valida.   Un mix delle due?   Un album dei Pink Floyd dei tempi di The Wall tutto da interpretare secondo una personale visione? Chissà…Non riesco a togliermi dalla mente questa immagine per descrivere Souvenir di Mattia Zadra!   Di sicuro c’è che come nel precedente romanzo c’è qualcosa di molto personale…

The Hunger Games 3, il canto della rivolta
Libri / 9 Maggio 2014

Volume conclusivo della trilogia di The Hunger Games che vede la giovane protagonista, Katniss Everdeen, alle prese con la rivolta da lei innescata contro il regime di Capitol City. Il romanzo è di circa 400 pagine e lascia spazio all’avventura, ai sentimenti, al dolore di un mondo tremendo che non ha rispetto per i propri figli e che sembra mosso da odio e frivolezze. Il potere del presidente Snow è contrastato da quello della Coin, a capo delle forze dei ribelli del distretto 13. La battaglia vedrà ancora una volta Katniss interpretare il ruolo della Ghiandaia Imitatrice, simbolo della rivolta che unirà i distretti sotto una bandiera unica contro il potere costituito. Katniss imparerà presto a sue spese che le menzogne hanno permeato i suoi rapporti di sempre e che anche il nuovo potere che avanza per liberare dal vecchio è corrotto e usa metodi appresi da Capitol City. Kantniss verrà usata per interpretare degli spot televisivi allo scopo di riunire sotto il simbolo che ella stessa rappresenta, tutti i popoli oppressi. La sua naturale avversione per la finzione, per gli Hunger Games e per tutto quello che le ricordano le arene in cui ha visto tanti orrori la indirizzeranno…

Un morto che cammina di Elios Tigrane
Libri / 24 Febbraio 2014

Dopo avervi parlato di Domine et Serva  e di Requiem, ho ancora una volta l’occasione e il piacere di aver ricevuto in anteprima un racconto molto particolare per leggerlo e parlarne a tutti voi, senza rovinarvi il gusto di leggerlo.   Gli amici scrittori di cui sto parlando si fanno chiamare i demiurghi e sono appassionati del mondo romano. Questa volta a scrivere è Elios Tigrane, il racconto si intitola Un morto che cammina ed è, come di consueto, piuttosto breve e ottimamente scritto. Si tratta di una ucronia, termine apparentemente complicato che indica una tipologia di narrazione in cui si narra la storia alterandone il suo corso e si immagina come quel cambiamento possa aver alterato il corso della Storia stessa. E’ un po come nel romanzo di Enrico Brizzi, Lorenzo Pellegrinie le donne, in cui viene narrata una possibile versione della guerra mondiale con un finale diverso da quello reale. In altri termini potremmo definirlo un fanta storico.   La storia è quella di un tradimento, della ferocia in nome del potere e della completa incapacità di pietà da parte di un domine romano. Non entro nel merito della trama data la brevità del racconto, ma vi invito…

La città & la città di China Mieville
Libri / 20 Febbraio 2014

La città & la città è un romanzo del 2009 di China Mieville, scrittore inglese che ha vissuto dai 18 anni in poi in Egitto. L’idea di fondo è ottima, ma forse il romanzo è un po ridondante e lento. L’editore è FANUCCI che di solito è garanzia di qualità e attenzione. Il genere potrebbe definirsi fantascienza, anche se viene catalogato New Weird da diversi siti. A mio parere è un poliziesco in ambito fantascientifico, post apocalittico. Il romanzo racconta l’indagine di Borlù, ispettore incaricato di indagare sull’omicidio di una ragazza avvenuto nella città di Ul Qoma  fuori dalla propria giuridizione che è la città di Bezsel. Le vicende narrate intorno all’omicidio spiegano la difficoltà di due nazioni che, reciprocamente, rifiutano di considerare l’esistenza l’una dell’altra. Le leggi in tal senso sono molto dure e prevedono che chiunque venga sorpreso in modo evidente a VEDERE l’altra nazione o i suoi abitanti, sia arrestato da una forza di polizia terza alle due nazioni in modo definitivo. Nessuno sa con precisione cosa succeda a chi viene arrestato per questo tipo di reati, ma sicuramente non fa più ritorno a casa. Ciascuno dei due popoli impara a DISVEDERE il prossimo e le costruzioni…

Fai bei sogni di Massimo Gramellini
Libri / 19 Febbraio 2014

Massimo Gramellini ha sicuramente il dono della scrittura, ma in questo libro va oltre presentando una parte intima di sé che non tutti avrebbero avuto il coraggio di mostrare. Un bambino perde la madre e non se ne capacita. Questo gli cambia la vita per sempre e lo rende bisognoso, duro con se stesso, complicato e compresso dal dolore. Arriva persino a vergognarsi di essere ORFANO e nasconde la verità dietro a una storia inverosimile. Il bambino cresce e diventa un uomo fragile e con un rapporto difficile con il padre. La verità sulla sua vita è più complessa del previsto e soltanto nelle ultime pagine si svelerà al pubblico e all’autore stesso. La sua ANIMA GEMELLA, come chiamerà la sua donna, avrà il compito e la forza di farlo crescere come uomo liberando per sempre il ricordo della madre e lasciandola andare dopo quasi 40 anni. Un romanzo basato su una storia vera molto duro e velocissimo. Non riuscirete a staccarvi dopo poche righe e rimarrete a riflettere sulla vostra esperienza di vita.

The Kane Chronicles – L’ombra del serpente
Libri / 29 Gennaio 2014

Il prolifico Rick Riordan, autore della già celebre saga dedicata a Percy Jackson e gli dei dell’Olimpo, è arrivato al suo terzo volume della saga dal titolo The Kane Chronicles, fortunato spinoff direttamente derivato da Percy Jackson. Il terzo volume ha come titolo L’ombra del serpente e arriva proprio adesso in Italia. TRAMA Apophis, il serpente del Caos, minaccia di sprofondare il mondo intero nella tenebra eterna. Carter e Sadie Kane si trovano ad affrontare un compito impossibile: distruggerlo una volta per tutte. Da soli, perché i maghi della Casa della Vita sono impegnati in una terribile guerra intestina e nessuno degli dei può aiutarli a combattere contro le forze del Caos. L’unica speranza è un antico incantesimo che potrebbe trasformare la stessa ombra del serpente in una potente arma contro di lui, ma la formula è andata persa da oltre un millennio. Per riuscire a recuperarla, i fratelli Kane saranno costretti a fidarsi del fantasma assassino di un potentissimo mago, che potrebbe condurli fino all’ombra del serpente, oppure alla morte, nelle profondità degli Inferi… Si tratta di un romanzo per ragazzi che, a mio personale parere, potrebbe piacere anche a qualcuno più grandicello con la passione per le storie fantastiche….

Ombre dal passato – Elvio Ravasio
Libri / 28 Gennaio 2014

Ombre dal passato è il terzo capitolo della saga degli Immortali del bravissimo Elvio Ravasio. Anche questo terzo volume ha una bellissima copertina e delle magnifiche illustrazioni interne realizzate dal bravissimo Fabio Porfidia che sono diventate una caratteristica dei romanzi dell’autore. I primi due romanzi del ciclo degli immortali sono: – I guerrieri d’argento – Altera e raccontano la storia di Elamar, Nayla e Gotland e di molti altri eroi. Elamar si ritrova in terre a lui sconosciute con un potere enorme che rischia di metterlo nei guai. Incontra una giovane donna e la salva dall’attacco di una brutale pattuglia di Artam. La ragazza si chiama Milia, principessa di Aneria, in guerra contro Artam. La giovane donna conduce il suo salvatore nel regno del padre e gli spiega che è in corso una guerra tremenda. I re dei due regni sono in possesso di due mantelli identici in grado di generare un potere infinito che ha già condotto i due popoli alla distruzione in passato. Il re di Aneria decide di combattere senza l’ausilio della magia del mantello il suo terribile avversario perché non vuole esserne schiavo. Il potere di Elamar è enorme, ma rischia di essere annullato da quello…

Intervista a Erika Corvo
Libri / 15 Gennaio 2014

W: Ciao Erika, grazie per il tempo che ci dedichi. Puoi dirmi chi sei? Tralascia pure la parte in cui dici che sei simpatica, bella e brava…lascia a me questo piacere. Tu occupati di fatti! EC: Bella? Io?  Mai detto niente del genere. Da giovane, magari, passabile; toh, un bel tipino. Ma bella, non lo sono mai stata. Fortunatamente possiedo altri valori. Simpatica… mah. Non si può piacere a tutti. Inevitabilmente si piace a qualcuno e non si piace a qualcun altro. E quanto all’esser brava nello  scrivere, puoi anche essere bravissima, ma se il genere non piace, non piace. Vale anche per me. A me non piacciono i gialli e le storie d’amore sdolcinate; il che non toglie che ci siano bravissimi giallisti e scrittori romantici. Io come persona, quindi? Non aspettatevi Miss Universo: sono un cesso. A vedermi non mi dareste due lire, ma so fare tante cose. Tutto quello che so fare l’ho imparato da sola. Ho imparato a leggere perché non avevo altro da fare, da piccola non mi facevano mai uscire. Leggevo di tutto con un’avidità spaventosa. Ma non i libri per i piccoli! Quelli dei grandi: Pirandello, Trilussa, Kipling, Salgari, Tomasi Di Lampedusa, gli…

Novecento di Alessandro Baricco
Libri / 9 Gennaio 2014

Novecento nasce dalla penna di Alessandro Baricco, scrittore italiano nato nel 1958. Di Baricco, dai titoli che ho avuto la fortuna di leggere, non posso dire che sia un romanziere. Individuare un filone al quale egli si rifà è davvero difficile. A me piace immaginarlo come un cantastorie. E, in accordo con la tradizione poetica, questa caratteristica da alle sue opere quel tocco magico di chi ti sa raccontare la vita per davvero. Novecento non fa eccezione. Questo monologo, scritto quasi sotto forma di libretto teatrale – Baricco lascia un’introduzione, all’inizio del libro, in cui spiega di averlo scritto affinché un attore ed un regista lo mettessero in scena, ma ciononostante non si è attenuto alla stesura di un copione vero e proprio, bensì un ibrido, un qualcosa a metà tra un canovaccio e una storia – racconta l’inimitabile vita di Danny Boodmann T.D. Lemon Novecento, il più grande pianista che abbia mai suonato sull’Oceano. Sì, perché la sua è una storia strana: lui c’è nato, sull’Oceano, abbandonato lì, sul pianoforte della sala da ballo della Prima Classe del Virginian, chissà da quale famiglia di poveracci, che speravano di regalargli una bella vita, felice, tra gli agi che gli avrebbe…