Warcraft il film finalmente arriva al cinema

Che dire? Pensavo di morire senza vederlo un film sul mitico mondo di Wacraft. Ho passato anni a fantasticarne insieme a tutti i miei amici appassionati del più bel videogioco a cui abbia mai giocato nella vita e, infine, arriva !!!!!!

Ho giocato a tutti i Warcraft dal primissimo Orcs and Humans, passando per Warcraft II: Tides of Darkeness and Beyond the Dark Portal fino ad arrivare al mitico Warcraft III: Reign of Chaos…e The Frozen Throne!

Ho discusso per ore sulla chat di WC3 insieme ad amici di ogni parte del mondo di eroi, strategie, storia, racconti e molto altro ancora, ma non ho mai davvero creduto che sarebbe arrivato il giorno in cui avrei potuto ammirare il film al cinema!

Noi non prestammo alcuna attenzione alle antiche profezie.
Come dei folli ripiombavamo nelle vecchie diatribe.
E combattemmo così come avevamo fatto per generazioni.
Fino al giorno in cui dal cielo piovvero fiamme.
E il nuovo nemico venne tra noi.
E ora siamo qui sull’orlo della distruzione
poiché il Regno del Caos infine
è arrivato.

 

Che dire? Andrò a vederlo insieme a qualche nostalgico di WARCRAFT e Warlandia? Ma siiiiiii….e poi diciamocelo dato che sono un tantino lenti nulla di strano se spero ancora di giocare a Warcraft 4 prima di diventare nonno???

Un abbraccio a tutti i miei amici ORCHI, ma anche ad ELFI DELLA NOTTE, UMANI e NON MORTI!

Napo

E finalmente il film di Warcraft

E si, mi sa che ormai è sicuro che lo vedremo a giugno 2016 nelle sale dei nostri cinema. Sto parlando del film di Warcraft di cui ormai girano immagini, trailer e molto altro ancora.

Io non vedo l’ora di essere al cinema con un secchio di teste mozzate da sgranocchiare…ops no…volevo dire pop corn….è l’orco che in me che ogni tanto prende il sopravvento e mi scappano queste cosucce….

Comunque per gli appassionati della saga, come il sottoscritto, l’appuntamento è per la prossima estate a giugno 2016. Nel frattempo gustiamoci un mini trailer…ne parleremo moltissimo insieme per i prossimi mesi.

Warcraft aspettando il film

Ciao a tutti,

aspettando il film di Warcraft vi posto questa immagine di Orgrim, più precisamente della statua creata dagli artisti Blizzard in occasione del San Diego COMIC INTERNATIONAL. Come sempre i dettagli e la bellezza dei personaggi lascia senza parole. Le zanne, gli occhi, la fronte, le rughe, tutto contribuisce a mostrare la forza espressiva degli orchi.

Per chi come me è appassionato di questo mondo, del fantasy, di Warcraft e in generale di narrazione è imperdibile.

Buon riposo a tutti e buona estate

Disney Frozen Fever corto di 7 minuti

Frozen si sa è un fenomeno sociale virale, per usare una espressione molto di moda. Dal Natale 2013 in poi il mondo è impazzito dietro i gadget, canzoni, abiti di carnevale e quanto più si possa immaginare.

La Disney non poteva non accorgersi della miniera d’oro che si era ritrovata fra le mani e ha pensato bene di usarla fino in fondo. Soltanto chi è stato al cinema in questi giorni a vedere Cenerentola ha potuto gustare un brevissimo cortometraggio di soli 7 minuti dal titolo FROZEN FEVER che ha fatto ammattire le bambine in sala (e non solo!).

La trama è semplice: è il compleanno di Anna e Elsa vuole organizzarle una festa perfetta. Dopo avere preparato tutto va a svegliarla per farle passare un compleanno felice. C’è un però….Elsa ha il raffreddore…!!!!!!!! Incredibile, la regina del gelo starnutisce…che cosa può accadere in un mondo magico come quello che ci ha presentato la Disney?

Per scoprirlo dovete andare al cinema a vedere CENERENTOLA!

 

 

Cenerentola 2015 bellissima trasposizione della fiaba originale

La fiaba di Cenerentola ha fatto sognare milioni di bambini e continua a farlo nella sua ultima trasposizione cinematografica.

Il regista, Kenneth Branagh, ha saputo ricreare la magia della fiaba mantenendosi vicino alla tradizione, ma allo stesso tempo ne ha dato una propria personale interpretazione.

Lily James è Cenerentola
Lily James è Cenerentola

Cenerentola è la storia della povera orfana che si ritrova in balia di una matrigna cattiva e di due sorellastre brutte ed egoiste che le rovinano la vita. Nel film c’è una buona parte dedicata all’infanzia felice della piccola Ella che cresce con i suoi genitori in una bella casetta di campagna. La madre muore giovanissima lasciando il padre con la piccola in un totale sconforto. Dopo diversi anni il padre si risposa con una vedova bellissima, ma cattiva che ha già due figlie stupide e antipatiche. Alla morte del padre la povera Ella rimane da sola con la matrigna e le sorellastre. Per ubbidire alla madre che le ha chiesto di essere sempre gentile con tutti non si ribella alla matrigna che le impone un ruolo di serva.

In un momento di sconforto la ragazza galoppa nel bosco e incontra il principe Kit, ma non sa chi sia. Lui non vuole che il comportamento della fanciulla sia influenzato dal suo rango e le dice soltanto il suo nome e che è un apprendista (tralasciando di aggiungere Monarca!). I due si innamorano a prima vista. Il principe, in particolare, resta colpito più che dalla bellezza esteriore dall’umanità della ragazza.

Il re indice una festa in onore del principe Kit, erede al trono, e in quell’occasione impone al figlio di scegliersi una moglie fra le titolate invitate all’evento. Lui rivela al padre il suo amore per una giovane di cui non conosce neanche il nome. Il padre è restio, ma sopratutto un granduca che consiglia sua maestà ha già programmato il futuro del principe.

Il principe ottiene il permesso di invitare tutto il popolo alla festa per ingraziarselo. In realtà aspira a incontrare nuovamente la ragazza del bosco.

La matrigna impedisce ad Ella di prendere parte alla festa, ma una fata madrina le appare e l’aiuta con la magia ad avere un bellissimo abito, delle scarpette di cristallo, carrozza, cavalli e tutto il resto.

La ragazza arriva alla festa e va dritta dal principe: i due ballano insieme e passano una serata memorabile. La storia prosegue come tutti sanno e l’amore trionfa, ma ancor più la gentilezza e il rispetto sono i protagonisti di questa bella favola.

Una realizzazione meravigliosa di un capolavoro degno della Disney che vi terrà a bocca aperta per tutta la durata della proiezione. Il premio Oscar italiano Dante Ferretti ha curato ogni particolare della scenografia imponendo la scelta di costruire un castello e un salone della festa reale nei Pinewood Studios in Inghilterra, non è una realizzazione al computer quello che vedete durante il ballo ma una vera immensa sala da ballo costruita con attenzione ad ogni dettaglio. Lo stesso dicasi per la carrozza di Cenerentola e molti altri dettagli come l’abito.

L’attrice principale, Lily James, ha una bellezza volutamente acqua e sapone ma una chiara idea della sua vita: vuole scegliere il suo futuro e non vuole tradire la promessa fatta alla madre.

La terribile matrigna è Cate Blanchett che interpreta in modo magistrale il ruolo di donna avida che trama di continuo per riprendersi una vita comoda e sicura. La matrigna di Blanchett mostra in pochi attimi l’umanità di una donna che perduto tutto e che ha paura del futuro. La paura la rende egoista e cattiva: lei sa che le figlie non valgono nulla di fronte alla figliastra e per questo la detesta.

E’ Richard Madden che interpreta il ruolo del principe azzurro che vuole accanto a sé una donna che ama. Rifiuta il matrimonio di convenienza anche se rispetta e ama suo padre, il re.

Il ruolo della fata madrina è interpretato da Helena Bonam Carter. Che dire? Andata al cinema a vederlo, ne vale la pena.

 

Light of Hope Dragon Ball Z

Light of Hope è un bellissimo progetto di animazione basato sul mitico cartone animato Dragon Ball Z. Nell’intro è chiaramento scritto che è un adattamento no profit basato sulla storia di Trunks, il figlio di Vegeta e Bulma. Per gli amanti della saga di Goku e parenti, un must da non perdere assolutamente.

I realizzatori del filmato non sono in alcun modo riconducibili agli autori originali di Dragon Ball Z, la serie creata da Akira Toriyama. Il lavoro è realizzato esclusivamente da fans.

Il team di realizzatori si chiama Robot Dog e la loro idea era quella di realizzare una web series fan made. Il lavoro è ottimo, i trucchi mirabilanti e per uno come me che è cresciuto a pane e Goku è imperdibile.

Vi propongo il video e vi rimando al sito del team
http://www.robotunderdog.com/

Serena Autieri è Elsa in Frozen

Chi presta la voce nell’ormai ammiratissimo Frozen (2013) alla Regina Elsa?

E’ la bellissima e bravissima Serena Autieri, attrice, cantante e showgirl italiana. Il sito personale è http://www.serenaautieri.it/

Avendo una figlia di quasi 4 anni sono informatissimo su tutti i cartoni animati della Disney, PIXAR e non solo e non potevo sfuggire neanche io alla FROZEN MANIA che ha contagiato milioni di persone in tutto il mondo.

La voce incredibile della regina Elsa è quella di Serena Autieri. Molti la ricorderanno per il recente Femmine contro Maschi, ma la bravissima Serena ha interpretato molti altri ruoli in numerosi altri film.

La scelta di affidare il ruolo proprio a lei mi pare più che indovinata. Il cartone animato è ricco di canzoni in pieno stile Disney.

 

La parte più coinvolgente è, a mio parere, proprio la scelta da parte di Elsa di scappare dal castello in cui ha vissuto come una prigioniera per anni, per rifugiarsi in un suo castello di ghiaccio dove vivere senza costrizioni.

La canzone “All’alba sorgerò” è bellissima e nell’interpretazione di Serena Autieri fa davvero venire i brividi.

Frozen è un cartone animato che ha scatenato davvero un fenomeno sociale. Quest’anno a carnevale la metà delle bambine era vestita da Elsa o Anna. Mia figlia lo adora e canta a squarciagola tutte le canzoni parola per parola, così come molti altri bambini.

P.S. Non è affatto un cartone animato solo per bambine! Per gli amanti delle belle storie e del cinema di animazione è da vedere.

Harry Potter: la star Daniel Radcliffe nel 2014 ha guadagnato 68 milioni di sterline

Vi ricordate quel bambino occhialuto che facendo magie a tutto spiano incantava milioni di bambini inaugurando una vera e propria era?

Stiamo parlando ovviamente di Harry Potter e del suo incredibile successo sia a livello mediatico che economico. A 14 anni di distanza dall’uscita della versione cinematografica del romanzo fantasy scritto da J-K.Rowling e diviso in sette racconti, il protagonista della serie Daniel Radcliffe, se la passa piuttosto bene.

A soli 25 anni infatti, le sue entrate annuali fanno invidia ai più grossi manager aziendali del pianeta, tanto che lo stesso Daniel in una recente intervista ha dichiarato ironicamente: “Mi sento quasi in colpa per aver fatto così bene in Harry Potter”.

I dati parlano chiaro, Harry Potter è la saga cinematografica che ha battuto ogni record di incasso nelle sale di tutto il mondo, con ricavi per 7,7 miliardi di dollari. Una autentica mania tra i più giovani, che ancora oggi si appassionano come non mai alle avventure del piccolo Harry Potter.

Tanto che tutt’oggi i negozi, sia quelli fisici che gli store online, pullulano di gadget Harry Potter, articoli da regalo, vestiti  e tantissimi altri oggetti ispirati alla saga dal successo irripetibile. Il fortunato Daniel si è trovato a vivere di rendita ancora giovanissimo, dopo che i suoi genitori avevano deciso di investire i proventi del film – dato che al momento delle riprese aveva soltanto undici anni – in un’azienda chiamata Gilmore Jacobs, con sede in Essex nella parte est dell’Inghilterra.

Soltanto nell’ultimo anno la compagnia ha guadagnato oltre dieci milioni di sterline, che sommati ai ben 57,7 milioni di sterline guadagnati da Radcliffe nel 2014, fanno schizzare le sue entrate a quasi 68 milioni, ovvero circa 90 milioni di euro.

A fare i conti in tasca a colui il quale vestì i panni del primo Harry Potter è stato il Sun, che riporta inoltre che Daniel è proprietario di quattro immobili del valore di circa 16,1 milioni di sterline. Tre di questi si trovano a New York mentre una è relativa alla sua proprietà nella parte ovest di Londra, una delle zone più costose in assoluto.

I compensi dell’attori britannico hanno raggiunto cifre da capogiro, come era facilmente auspicabile dopo l’ondata di successo travolgente. Soltanto nel 2011, quando venne girato ‘Harry Potter and the Deathly Hallows” parte seconda, Daniel – attualmente fidanzato con l’attrice ventinovenne Erin Darke – percepì oltre otto milioni di sterline.

Insomma oltre ad affascinare bambini e adulti, la magia di Harry Potter continua, e nello specifico il protagonista continua a trarne i benefici maggiori. Come suggerisce il famoso detto popolare, piove proprio sul bagnato.

 
Luca Pavesi

Warcraft 2016 – il cast del film

Ho deciso che su warlandia.it non possono mancare pagine dedicate al prossimo film su Warcraft diretto da Duncan Jones e in uscita il prossimo anno. Così vi tormenterò per i prossimi mesi con news, immagini e quante più informazioni potrò trovare in rete sull’argomento.

Oggi vi mostrerò il cast degli attori principali, riproponendovi le immagini più belle degli attori con i loro nomi sullo sfondo che vi permetterà di capire da soli a quale fazione appartenga il personaggio da loro interpretato.

Sono decisamente curioso di sapere di più sui personaggi di Medivh e Garona che non collocherei in alcuna fazione per la loro particolare storia.

Sono soprattutto curioso di vedere come sarà rappresentato Medivh, il Profeta, che tutti avranno imparato a conoscere meglio da Warcraft III Reign of Chaos in poi, anche se ovviamente esisteva già dal primissimo Orcs and Humans.

Medivh

Medivh

 

 

A breve cercherò di completare il sito con delle schede informative sui singoli personaggi che incontreremo nel film, nel caso non ci fossero già degli articoli scritti in passato. Mi sono, infatti, accorto che i personaggi che trovate sul blog sono quasi tutti più recenti (diciamo da Warcraft III in poi) mentre quelli di cui parla il film sono più antichi e devo colmare la lacuna.

Spero di avevi incuriosito abbastanza….

Lothar
Lothar

 

Blackhand
Blackhand

 

 

 

Durotan
Durotan
Orgrim
Orgrim
Khadgar
Khadgar
Garona
Garona

Warcraft il film al cinema nel marzo 2016

Duncan Jones prosegue la sua avventura nel magico mondo di Warcraft. Una nota personale: io non vedo l’ora che esca e che qualcuno mi accompagni a vederlo!!!!!!! Pensate…l’undici marzo 2016…non è poi così lontano nel tempo, no?

La storia sarà basata sulla primissima edizione del gioco: Orcs and Humans. Ci saranno personaggi ormai quasi dimenticati come la bella Garona del popolo degli orchi, Medivh, il Profeta, Lothar paladino umano, Durotan e Blackhand degli orchi e molti altri.

Da vero appassionato della saga mi è già venuta l’acquolina in bocca. Sono sicuro che ci saranno super effetti speciali, personaggi fortissimi e chissà cos’altro, ma è troppo presto per avere dettagli.

Aspettiamo con pazienza.