Intervista ad Arius
Senza categoria / 13 novembre 2005

Orcoboia: Buon giorno Arius come stai? Arius: Stavo meglio prima….. scherzo non te la prendere,parlando di cose serie sei in ritardo,dimmi… Orcoboia: Tu e la morte siete grandi amici vuoi Descriverci come vi site conosciuti? Arius: C’era una volta,tanto tempo fa,in una grande ragnatela,un “piccolo” sito di appassionati(che in italiano vuol dire matti)e se devo essere sincero era da poco che navigavo e warlandia era il primo sito dove mi sono registrato(nel 2004). Il primo giorno mi sono ritrovato proprio un certo ud e ricordo che per prima cosa gli feci i complimenti per il nick. Da allora ci tormentiamo a vicenda da bravi rivali. Ahimè la vecchia warlandia era proprio bella col suo muretto libero dove potevi spammare a volontà,ma andiamo avanti….. Orcoboia: Arius perché hai voluto creare il tuo libro l’ultimo demone? Da cosa ti sei ispirato? Arius: Inizialmente l’idea era quella di raccontare la storia di warlandia in una visione warcraftiana (e lo è ancora adesso,infatti se vedi i nomi dei personaggi o sono i nick dei warlandiani oppure una versione storpiata) ma la storia si è allargata e ora dà anche un finale definitivo(+ o -) a warcraft… Vi dico che il finale non è completamente…

Meta articolo su di noi
Senza categoria / 6 novembre 2005

Cari amici, nuovi e vecchi…intanto un ben tornato a molti dei miei mitici eroi di tante battaglie…e poi un caloroso BENE ARRIVATO a tutti i nuovi…che sono davvero tanti… Non ho avuto molto tempo per intrattenervi tutti, ma sono sicuro che la cortesia tipica dei miei iscritti è stata sufficiente a fare il COMITATO DI ACCOGLIENZA per i nuovi…. Il sito è in crescita mostruosa…e siamo felici di questo. Oggi il nostro breve articolo è poco warcraftiano e molto di cuore. Ringrazio davvero tutti quelli che si prodigano per dare nuove idee e aiuto diretto allo stanco e vecchio Napo (io…ihihih) perchè l”IMPERO di Warlandia resti forte e libero. Ho avuto molte volte aiuto diretto dagli ultimi arrivati e un caloroso conforto da quelli vecchi che da sempre non mi abbandonano… I prossimi ritocchi al sito prevedono un maggiore potere ai miei diretti aiutanti I CAPORAZZA…credo che tutti vi siate abituati all”idea delle razze e dei gruppi di giocatori che fanno comunella sporcando a volte (LOL) il forum con delle scemenze infinite…ma tutte da ridere… Siate anche voi parte di questa comunità in modo diretto…offrendo il vostro aiuto perchè il sito diventi sempre più forte e possa sempre più essere…

Intervistona a REMIND
Senza categoria / 30 ottobre 2005

Vi traduco ora un’intervista (di un certo Sargera) con il giocatore coreano Kim Sung Sik [ndt. in Corea, come in molte altre parti dell’estremo oriente, il cognome viene prima del nome. Ricordo inoltre che “Kim” è uno dei più diffusi cognomi coreani], in arte “ReMinD”, che è recentemente divenuto il “Global Battle.net Ladder Tournment Champion” per la seconda volta di seguito. Intervista con WE.ReMinD I. Ciao, ReMinD! Potresti gentilmente presentarti, dandoci le tue generalità (nome, età, luogo di nascita)? R. Salve, mi chiamo Sung Sik Kim. Ho 19 anni e vivo in Corea, e attualmente gioco per il pro-team WERN1. I. Potresti dirci per quale motivo hai scelto il nome “ReMinD”? R. Quando sono entrato a far parte del clan Phoenix (PNix) su Kalimdor, avevo creato un account, a nome PhoeNix_NewWar. Poi però, qualcuno me l’ha rubato e quindi avevo bisogno di un nome nuovo. Volevo creare un nome che avesse un significato per me, così ho scelto PhoeNix_ReMinD2 e l’ho amato fin da quando l’ho creato e sin da allora questo nome è sempre stato associato a me. I. Perché hai deciso di scegliere gli Elfi della Notte come razza principale? R. Di solito mi piace continuare un qualcosa…

Carre umano al forno
Senza categoria / 23 ottobre 2005

Breve storia del piatto: Per i meno esperti il Carrè è una parte del maiale che veniva allevato negli accampamenti umani o magari nei villaggi prossimi alle linee di scontro. Il maiale da sempre è stato allevato con estrema facilità per la sua ben nota tendenza onnivora, cioè di cibarsi di qualsiasi cosa a portata di muso. Ma l’origine del piatto è ben diversa ed assai più truce: come ben sapete miei condottieri, spesso le nostre lotte fra eserciti sono lunghe e fatte di continui andirivieni di attacchi e ritirate fino al totale annientamento delle forze nemiche o aimè delle nostre. Ciò lascia dei campi di battaglia inondati di sangue e resti di cadaveri mutilati, incendi indomati e parecchie chincaglierie fra armature scudi e spade ormai prive di anima. Gli orchi, che nei primi attacchi, erano soliti falciare, mozzare, schiacciare, stritolare ed in contemporanea nutrirsi, capirono ben presto che gli umani con la loro tecnologia erano assai pericolosi e così decisero di posticipare il pranzo alla fine delle battaglie. Spesso, dopo un cruento attacco, essi erano soliti ammucchiare i cadaveri prima del succulento pasto, così si accorsero che quelli privi di armatura erano più digeribili e gradevoli ma il massimo…

Tyrande Whisperwind
Senza categoria / 16 ottobre 2005

Tyrande Whisperwind era la Suprema Sacerdotessa della Luna, nei tempi antichi, prima ancora della “Grande Scissione”. Tyrande seguiva fedelmente le istruzione della sua Dea, Elune, e affrontava ogni sventura di buon grado, sapendo che anch”esse facevano parte del disegno ancestrale della Dea. Nel periodo antecedente la Guerra degli Antichi, Tyrande incontrò un giovane erudito che sosteneva che, Azshara e l”uso di magie supreme erano di cattivo auspicio per il mondo, e non rientravano nel volere di Elune. Inoltre Tyrande conobbe anche il fratello del giovane, Illidan. Entrambi si innamorarono perdutamente di lei, ma Tyrande corrispose solo l”amore di Furion, lasciando una ferita, mai chiusa, nel cuore di Illidan. Quando la Guerra degli Antichi iniziò, Tyrande si prodigò per convincere Illidan ad abbandonare le magie supreme, e non appena lo fece, lei lo aiutò a dominare l”insaziabile brama di usare la magia, durante il lungo viaggio nella cerca di Cenarius. Quando finalmente lo trovarono, convinsero i draghi di Alexstrasza a combattere fianco a fianco con loro, quindi mossero guerra contro Azshara e i suoi empi sostenitori. Non appena percepì che le energie del cancello di Azshara erano in aumento, Tyrande capì che presto avrebbero dovuto affrontare ondate sempre maggiori di rinforzi…

Intervista a GOLMAR campione del nostro TORNEO ROC
Senza categoria / 9 ottobre 2005

Sono riuscito finalmente a trovare il tempo di intervistare il nostro simpatico GOLMAR che è una persona normalissima e molto disponibile… Vi presento il NUOVO CAMPIONE DI WARLANDIA…TORNEO ROC 1V1…BUONA LETTURA. Napo: Caro eroe di warlandia, primo classificato nell’ultimo torneo ROC in solo (1v1), cominciamo con i miei più sentiti complimenti. Ho visto i tuoi game in replay (che purtroppo non sono più visibili per colpa del doppio cambio di patch dalla 1.18 alla 1.20). Sono rimasto meravigliato dalla tua semplicità di gioco e della calma con la quale hai affrontato tutti gli scontri, alcuni dei quali non con gente facile. Passiamo a conoscerci: quanti anni hai? Golmar: Ho 20 anni abito a Macerata e mi chiamo Davide studio all”universita di Infermieristica di Ancona.Mi piace vedere film, anime, alchool, etc…. Napo: Bene, da quanto tempo giochi a warcraft III? Golmar: Dalla 1.05 ma ad intervalli..ogni tanto mi stufo di giocare e dico di no, ma dopo qualche mese sono di nuovo li xD Napo: Hai mai giocato a TFT? Golmar: Si ma per poco tempo appena è uscito, poi sono tornato in roc trovandolo piu divertente Napo: Se si, quale dei due preferisci…anche solo per istinto. Golmar: Preferisco roc dove…

Patch 1.20 e Ladder Season III
Senza categoria / 2 ottobre 2005

Ancora una volta una patch nuova. Questa volta è la patch 1.20 che viene rilasciata subito dopo la 1.19a e la 1.19b a distanza di pochi giorni. Allo stesso tempo è stata resettata la ladder. Siamo alla terza stagione della ladder. Per motivi tecnici e di marketing la Blizzard ha resettato per la terza volta la ladder rendendo vani tutti i nostri sforzi di avere un livello alto e delle statistiche decenti. A volte la cosa può essere fastidiosa perchè ci si ritrova ad avere un livello zero e delle stats di cacca, però ci si ritrova anche con la possibilità di avere una nuova occasione. Io per esempio, non sono affatto un giocatore professionista, ma non faccio neanche troppo schifo. Adesso ho ricominciato e solo a livello 10 e, visto che tutti i livelli sono bassi, non è poi così male e sono entrato nel RANKING della Ladder del nostro portale di NORTHREND (Europa). Al momento sono intorno al numero 600…ma ovviamente non è che un esempio. Ci sono molti dei nostri iscritti molto più forti e ho visto che con pochi giorni di lavoro (gioco) si sono guadagnati livelli 12 o 13 e rank intorno ai primi 100…

Le molte facce di Warcraft
Senza categoria / 25 settembre 2005

Una doverosa introduzione all’articolo che segue. Si tratta di una traduzione dall’inglese di un articolo molto simpatico preso WWW.WCREPLAYS.COM e che commenta in modo davvero simpatico le molte facce del gioco che amiamo. Le molte facce di Warcraft Ci sono molti tipi di gente diversa in Battle.net. Alcuni sono buoni, altri non lo sono; alcuni giocano in solo, e altri giocano AT. Possiamo riconoscere in categorie molte di queste persone in diversi gruppi per avere una migliore comprensione di essi. Date uno sguardo e provate ad identificarvi in una delle seguenti descrizioni. Il mago del SOLO: Questo giocatore crede nella via del samurai. Combatte da solo e rifiuta di accettare aiuto. Anche quando superato in numero dai nemici e continua a combattere. Spesso batte quei folli che gli chiedono aiuto e li considera essere di capacità inferiori. Questa persona crede che espandersi (prendere miniere), avere eroi di livello alto, alleati e comunicazione fra essi siano per i deboli e non ci penserà mai due volte prima di rispondere male a quelli che non sono d’accordo. Il Gosu del 4v4: Una combinazione del fissato del Solo e del Troll, questo tipo di giocatore è allo stesso tempo rude ed arrogante. Egli…

Il torneo è stato una figata
Senza categoria / 18 settembre 2005

Sino ad ora i tornei non ci erano riusciti poi tanto…adesso questo mi pare che sia andato molto bene e che finalmente abbiamo presto la giusta piega. L”idea buona è stata quella di prendere direttamente da BNET le persone che volevano scontrarsi e sono davvero contento di avere seguito da vicino ogni scontro. Auguro a tutti e 2 i finalisti di giocare al meglio…sappiamo che siete forti entrambi e che ci sono un sacco di difficoltà: 1. il fatto di giocarsi tutto per tutto in un game unico; 2. il fatto di essere spesso sotto pressione perchè non si conosce il nemico; 3. il fatto che il nemico è forte…LOL Adesso mi auguro che questo non sia un caso isolato…aspettiamo di vedere il super CAMPIONE del Torneo e poi arriveremo ai prossimi magari su TFT. Aspettiamo l”ultimo scontro e l”ultimo replay…buon divertimento. Warlandia Staff

Nonna orca per umani
Senza categoria / 11 settembre 2005

continua la saga delle ricette di Nonna Orca…ancora una ricetta in tutto e per tutto verissima e cucinabile dalla mamma…solo che è a sfondo warcraftiano… provare per credere… ….LOL…c”è da leccarsi i baffi !!! ————————————————————————- PORCINI ALLA GRIGLIA  Breve storia del piatto: Cari condottieri, questa ricetta è piuttosto semplice negli ingredienti e nelle preparazione; la sua bontà non è messa in discussione, ma certo non si può definire il più completo dei piatti tanto da essere passato alla storia come un semplice contorno. Ma come ogni cosa spesso l’origine è assai oscura e strana: avete mai fatto caso ai i vostri esploratori quando date loro l’ordine di varcare i confini di ciò che è conosciuto alla ricerca dei tanto odiati nemici?…Oh certo, certo siete indaffarati nelle costruzione di case, caserme, up-grade….stalle, per non parlare della vostra dimora e già la vostra mente strategica ha assoldato i migliori mercenari in circolazione perché in fondo non si sa mai… Bene, i vostri fedeli servitori attraversano valli, superano impervie montagne e guadano fiumi visto l’assenza di mezzi navali….ma naturalmente per far ciò il loro equipaggiamento deve essere leggero e di certo non carico di cibo a sufficienza per l’intera durata della missione (spesso suicida) che…