Il guardiano delle quattro spade. La regina degli elementi di Lidia Gentile – Recensione

25 gennaio 2018

Qualche tempo fa sono stato contattato dalla giovane autrice Lidia Gentile (https://www.facebook.com/profile.php?id=100009357179088). Ho avuto l’occasione di leggere e recensire per voi il suo primo romanzo dal titolo: Il guardiano delle quattro spade – La regina degli elementi.

Il guardiano delle quattro spade. La regina degli elementiSi tratta di una saga composta da sette libri autoconclusivi edita da Sunskellion edizioni (https://www.facebook.com/sunskellion/).

 

Per approfondimenti potete leggere la pagina dedicata alla trilogia su Facebook all’indiriizzo https://www.facebook.com/Il.Guardiano.delle.Quattro.Spade/ oppure sul blog specifico della saga all’indirizzo https://ilguardianodellequattrospade.wordpress.com/ dove potete trovare schede sui personaggi con illustrazioni realizzate dalla stessa autrice.

 

Il romanzo è stato scritto negli anni e l’autrice ne ha iniziato la stesura quando era poco più che undicenne. E’ rivolto ad un pubblico giovane e usa un linguaggio adeguato ai propri lettori.

 

LA REGINA DEGLI ELEMENTI

 

La magia degli elementi è governata dai regnanti degli elementi. I poteri della terra, dell’aria, dell’acqua e del fuoco sono in equilibrio grazie all’esistenza dei re che governano ciascun regno, ma la pace è in pericolo. I terribili Jyodys vengono liberati dalla loro prigione magica e iniziano a tramare contro i regni al solo scopo di prendere il potere anche a costo di distruggere tutto il mondo.

 

Gli Jyodys sono dotati degli stessi poteri dei regnanti e possono controllare l’acqua, il ghiaccio, l’aria, il fuoco e persino lo spazio tempo. Decidono così di recuperare i cristalli magici che regolano gli equilibri del loro mondo per distruggere gli avversari e comandare sul mondo.

 

Niyol è il capo delle guardie reali del suo regno. Viene incaricato di scortare quattro giovani in un viaggio avventuroso per proteggere e guidare il gruppo.

Aranel, Sihu e Sanuye sono le tre ragazze del gruppo. Yas è l’unico ragazzo del quartetto. La loro unione e fiducia reciproca e la loro amicizia saranno la loro forza contro dei nemici terribili.

 

Milya è il capo degli Jyodys e ha il potere del fuoco. I suoi alleati hanno poteri enormi e sanno usarli per ferire e uccidere.

 

I quattro ragazzi, guidati dal Capitano delle Guardie, verranno ingannati e portati a combattere a coppie contro nemici troppo forti al solo scopo di privarli delle loro armi. La loro poca dimestichezza con i loro poteri e con l’uso delle loro spade li renderà facili prede dei nemici.

 

Il romanzo è sviluppato come un viaggio in cui i ragazzi imparano a conoscersi e fidarsi gli uni degli altri, approfondiscono la conoscenza dei loro veri poteri, si innamorano e crescono.

 

L’autrice è anche abile nel realizzare illustrazioni molto belle che arricchiscono e rendono originale il romanzo. I suoi personaggi sono tutti realizzati in stile manga giapponese.

 

Chi sarà la Regina degli Elementi in grado di controllare tutti e quattro gli elementi? Scopritelo leggendo il romanzo!!!!!

Nessun commento

I commenti sono chiusi.