Bisso Galeto

6 dicembre 2013

Il bisso galeto è una creatura del folklore delle valli veronesi. Si narra che abbia il corpo di gallo, con una

cresta molto grande, ali membranose e coda di serpente. Nasce nei boschi da un uovo di gallo, covato per

anni da un rospo.

La leggenda, per molti versi simile a quella del basilisco, vuole che il bisso galeto sia così velenoso da

uccidere con lo sguardo e col fiato e che nelle rare volte che nasce in una casa ne stermini subito gli

abitanti.

Chi ha la fortuna di non morire, cambia carattere e diventa cattivo.

Nel Quattrocento si ritenne che avesse contaminato le acque e causato la grave epidemia di sifilide, che

devastò le valli veronesi.

Raramente è considerato protettore di pescatori e contadini.

Nessun commento

I commenti sono chiusi.