La Corea del nord finanzia le bombe atomiche con World of Warcraft

8 Aprile 2013

Pare che la notizia sia vera, ma spieghiamola meglio. La Corea del Nord ha deciso di assoldare un esercito di players di ogni tipo di gioco online (in particolare si tratta di MMPORG) per fare farming e recuperare GOLD virtuale da vendere poi sul mercato nero.

Con tali fondi potrà, quindi, finanziare qualiasi attività anche illecita senza che i fondi siano rintracciabili.

Il gioco che da più di 10 anni ormai ha un numero di giocatori mostruoso è proprio World of Warcraft anche se non è l’unico.

Ovviamente non c’è alcun accordo fra Blizzard e il governo nord coreano. La notizia è datata (quasi 2 anni), ma non è mai rimbalzata sui nostri media.

C’è da pensare a tutti i meccanismi come la Casa d’Aste di Blizzard e analoghi come potenziali fonti di reddito per la malavita organizzata.

Fonte: New York Times

http://www.nytimes.com/2011/08/05/world/asia/05korea.html

Nessun commento

I commenti sono chiusi.