OLTREMONDO – L’orizzonte delle dimensioni

Tornano i personaggi di OLTREMONDO creati dalla penna di Marta Leadra Mandelli. Il nuovo volume della saga è corposo (sono circa 650 pagine), ma è talmente avvincente che non ve ne accorgerete.

Il ritmo incalzante della narrazione spinge il lettore a divorarlo. Il romanzo è diviso in quattro parti:

– Risvegli
– Viaggi
– Fratelli
– Ricominciare a vivere

Ogni parte ha molti brevi capitoli e questo rende la lettura veloce e mai noiosa. E’ ancora una volta scritto in prima persona dal punto di vista di ciascun personaggio principale. Lo stile è lineare anche se la scelta stilistica è ardua: far parlare tutti i personaggi con la propria voce funziona di norma in brevi racconti eppure, l’autrice riesce perfettamente nel suo intento.

TRAMA

I quattro amici si ritrovano all’indomani della battaglia contro Marek, narrata nel primo volume dal titolo Oltremondo, petali di rosa e ragnatele: Ian il curatore, Adrian il guerriero, Rowan la strega e Siobhan la Prescelta.

Il loro mondo è devastato e la Fiamma, creatura super naturale già incontrata nel primo volume, ha perso vitalità. Senza di lei tutte le dimensioni rischiano di perire. La stessa Fiamma parlerà in termini profetici ai quattro eredi dei troni delle terre di Oltremondo. A ciascuno darà un compito da svolgere nel più breve tempo possibile per salvare lei stessa e tutte le dimensioni che da lei dipendono.

La storia sarà vissuta, quindi, in prima persona da ciascuno dei protagonisti che andranno in missione da soli alla ricerca di un oggetto magico.

Due nuovi personaggi importanti si affacceranno nella storia: Damian il giovane scienziato e Tyler la rockstar che ha anche il ruolo di Profeta.

Le maglie di una magnifica storia fantasy si sveleranno pagina dopo pagina in una nuova avventura piena di sentimenti, amore e sofferenze che sono proprie del modo di narrare di Marta Mandelli.

Il libro termina in modo da lasciare ancora una volta aperta la possibilità a una prosecuzione in un terzo volume della saga. Restiamo in attesa di notizie dall’autrice.

Buona lettura.

CategorieSenza categoria