La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo

Romanzo particolarissimo edito in Italia da Mondadori e scritto dall’autore Audry NIffenegger, scrittrice statunitense che esordisce proprio con questo libro.

E’ la storia d’amore fra Henry DeTamble e di sua moglie, Clare Abshire. Henry è malato di una malattia genetica rarissima che lo costringe nei momenti di maggiore stress ad essere catapultato in viaggio nel tempo senza una precisa meta e completamente nudo.

Spesso si troverà in situazioni imbarazzanti o anche pericolose e, senza volerlo, dovrà fare i conti con una sua alter presenza di età diversa in quel particolare momento storico.

La storia è raccontata con date e orari che indicano di continuo il percorso temporale apparentemente senza senso dell’uomo. Il titolo è significativo del fatto che il protagonista un po magico è si Henry, ma l’attenzione è soprattutto rivolta alla moglie che deve imparare a convivere un marito che sparisce all’improvviso e torna magari un istante dopo nella sua vita in un momento in cui lei è più vecchia o più giovane. Non sempre lei ha memoria di lui, non sempre è vero il viceversa.

Ci sono dei momenti di tenerezza infinita quando lui incontra lei ancora bambina o quando lei incontra lui prima che nel suo flusso temporale l’uomo abbia conoscenza della moglie. Dopo innumerevoli tentativi i due mettono al mondo una figlia che, purtroppo, ha la medesima malattia del padre. La terribile eredità darà ad Alba una coscienza precoce del modo in cui la vita possa riservare delle sorprese terribili.

Un libro molto particolare che vi farà sorridere, soffrire e piangere con i protagonisti.

Dal romanzo è stato tratto un ottimo film dal titolo: Un amore all’improvviso di cui il trailer di seguito.

CategorieSenza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *